Con l’ordinanza emanata ieri, il sindaco Roberto Perrotta ha sancito il ritorno alla normalità per un tratto di mare su cui gravava l’onta della non balneabilità.

Ovviamente la decisione è giunta in seguito alla comunicazione con cui l’Arpacal – i cui rilievi erano alla base dell’ordinanza inibitoria al bagno disposta dall’ex sindaco Ferrari – ha evidenziato l’assenza di qualsiasi inquinamento microbiologico delle acque.

Grazie ai risultati ottenuti coi campionamenti eseguiti nella recente campagna di balneazione condotta dall’agenzia, per il litorale di Paola compreso nell’arco che copre, per cento metri, i lati a destra e a sinistra del torrente Fiumarella, pare sia giunto il ripristino delle condizioni di salubrità necessarie a consentire la balneazione.

Per questa ragione, la revoca dell’ordinanza che perdurava dal settembre 2016, assume connotati incoraggianti per il prossimo futuro. Perché la nettezza del mare è uno dei parametri con cui si giudica un’amministrazione comunale.

Paola – Dopo oltre un anno è stata revocata l’ordinanza di non balneabilità ultima modifica: 2017-11-18T19:09:04+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.