Un primo intervento atto a ridurre il rischio che le infiltrazioni d’acqua possano estendere il versante franoso dello smottamento a San Miceli (periferia settentrionale di Paola), è  stato posto in essere da operai del comune che, quest’oggi, sotto la supervisione del responsabile dell’Utc, ingegnere Fabio Iaccino, si sono adoperati nella stesura di un telo sulla parte di strada “fessurata”.

Con questa opera di manutenzione si cerca di ridurre al minimo la possibilità che da quelle stesse fessure l’acqua possa incanalarsi in maniera vigorosa, andando ad erodere il terreno sottostante per creare ulteriori voragini in altri punti dell’asse carrabile.

Dopo questo tipo d’intervento, i tecnici hanno già prospettato le prossime mosse, dando priorità alla riapertura veicolare dell’importantissima arteria periferica che – di fatto – allo stato attuale “taglia” i collegamenti tra i residenti della zona e il centro urbano cittadino.

A breve, se le cose dovessero andare secondo le previsioni, potrebbe essere aperto un senso unico alternato (simile a quello che sulla strada statale 107 – silana crotonese – è stato istituito in seguito alla frana verificatasi all’altezza di contrada “Zio Petruzzo”).

Paola – Copertura “anti infiltrazioni” a S.Miceli, presto senso unico alternato ultima modifica: 2018-02-23T16:07:51+01:00 da Redazione
Redazione

About