Le scorribande notturne sul Tirreno cosentino continuano a condizionare la vita degli abitanti della costa.

Dopo le ricostruzioni relative i numerosi furti messi a segno contro attività commerciali e privati cittadini, questa volta bisogna dare conto di una duplice attività criminale condotta, quasi simultaneamente, nel territorio di San Lucido, comune che – insieme a Paola e Fuscaldo (centri posizionati poco più a nord della medesima striscia litoranea) – sta trovandosi a fare i conti con un fenomeno tutt’altro che abituale.

Contrariamente a quanto riportato nel passato recente, con resoconti di colpi messi a segno in bar e supermercati, questa volta la cronaca ci consegna la storia di un’effrazione domestica, perpetrata ai danni di un politico molto conosciuto nella realtà sanlucidana, il quale si è visto “privare” di preziosi e contanti per un ammontare di circa 20mila euro.

Sempre nel borgo celebre per la sua suggestiva “rotonda sul mare”, un altro accadimento – di tenore forse ancor più preoccupante – si è verificato alcuni giorni fa.

Ad essere presa di mira, questa volta “letteralmente”, è stata l’auto di una persona nota alle forze dell’ordine, che si è visto crivellare di colpi (se ne sarebbero contati almeno 4) la parte posteriore.

La macchina, un’Alfa Romeo “156”, era parcheggiata (senza alcun passeggero a bordo) sotto casa dell’uomo che in quel momento non era presente.

Nell’abitazione c’erano invece la moglie e i figli che, distintamente, hanno avuto modo di sentire gli spari che, successivamente, è stato possibile ricostruire che siano stati esplosi da un’auto in corsa che si è poi dileguata per le viuzze del paese.

Sul fatto indagano gli inquirenti che, per quanto concerne la “banda” di rapinatori seriali dei centri commerciali, avrebbero già individuato una pista che – nei prossimi giorni – potrebbe portare ad un vero e proprio blitz.

San Lucido – Spari contro auto e furto da oltre 20mila€ a casa di un politico ultima modifica: 2018-03-20T09:44:17+02:00 da Redazione
Redazione

About