navetta cosenza paola

Paola – 2,50 Euro per un’andata e ritorno da Cosenza ai lidi sul mare

Dopo gli incoraggianti segnali di intesa mostrati in occasione di pubbliche iniziative (su tutte basti ricordare la manifestazione #iopartecipo dello scorso marzo, clicca), i sindaci di Paola e Cosenza – rispettivamente Roberto Perrotta e Mario Occhiuto – hanno trovato la “quadra” attorno ad un’idea che adesso potrà finalmente assumere la dimensione tangibile della concretezza.

In buona sostanza, coinvolgendo i titolari degli stabilimenti balneari siti lungo il litorale della città del Santo, i due primi cittadini sono riusciti a predisporre un “servizio navetta” che al prezzo di due euro e cinquanta centesimi, sarà in grado di offrire un viaggio di andata e ritorno dal capoluogo al mare.

L’accordo, che verrà formalizzato nei prossimi giorni attraverso una conferenza stampa da organizzare nella sede del comune bruzio, riguarda l’attivazione di una navetta che da Cosenza andrà a raggiungere tutti i lidi paolani che hanno aderito e che, attraverso l’associazione di categoria, hanno contribuito economicamente alla realizzazione del progetto.

Secondo alcune indiscrezioni, i termini dell’intesa sancita da Perrotta e Occhiuto, sarebbero stati stabiliti a Paola nel corso di un incontro “informale” avvenuto in un lido, dove i due sindaci avrebbero concordato un costo di 2,50 euro per le corse della navetta, prezzo che gli stabilimenti balneari si sarebbero offerti di pagare “decurtandolo” dal conto complessivo per l’affitto di un ombrellone (10 euro).

La sperimentazione dovrebbe avere luogo a partire dal mese di Settembre, quindi a breve, e la speranza è che – oltre a confidare in una clemenza meteorologica che Agosto non ha riservato – si possano ottenere dei ragguagli positivi da sviluppare poi l’anno venturo, quando – se le cose dovessero andare così come nelle intenzioni – il servizio dovrebbe partire ad inizio della stagione estiva.

Che questo primo passo sia prodromico per la sinergia da istituire in caso della costruzione del Porto, è un dettaglio da non trascurare, perché avere al fianco le amministrazioni di Cosenza e Rende potrebbe garantire a Paola quell’energia che sinora è mancata per compiere l’ultimo passo.

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

San Lucido – Condanna definitiva per colei che causò la morte di un uomo

Per i giudici non ci sono più dubbi, anche la Cassazione ha confermato ciò che …

3 comments

  1. Avatar

    io vengo a Paola da circa 35 anni, amo voi e la vostra terra, ma purtroppo riscontro notevoli passi indietro, e soprattutto ritardi bibblici sulle iniziative finalizzate a migliorare i servizi per il turismo, considerando il tutto, sono sempre più convinto che la classe operaia che rappresenta la maggioranza, ostacola le iniziative imprenditoriali per paura che il carovita possa arrecare disagi economici a chi fino ad ora vive serenamente.
    Spero di sbagliarmi
    un caro saluto

  2. Avatar

    Giusto in tempo😂

  3. Avatar

    Mi sembra una bella iniziativa per lasciare la macchina e per chi non ha mezzi. Ma vorrei sapere anche come mai non si pone il problema di chi dal nord ha comprato la casa al mare sul litorale cosentino e, venendo col treno, non trova un pulman a Paola per arrivare a casa. E non mi dica che non ci sono i soldi perche’ a volte SAT E PREITE la mattina si accavallano. Per contro, a Paola, sono molto bene pubblicizzati i privati, come mai, mah.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: