È morto all’età di 66 anni il dottor Bruno Giordano, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Paola ed attualmente alla guida di quella di Vibo Valentia.

Dopo una lunga e debilitante malattia, combattuta con caparbietà, tenacia e – soprattutto – nel segno di un impegno profuso nella magistratura sino all’ultimo, Bruno Giordano s’è spento nell’abbraccio dei suoi cari

Trentotto gli anni di servizio che hanno contraddistinto l’opera di un Giudice che ha saputo distinguersi – come scrive la compagine cosentina dell’associazione “Libera” sulla sua pagina Facebook – per la serietà e per il modo «corretto e gentile».

A Paola il dottor Giordano ha diretto per 8 anni la Procura della Repubblica presso il Tribunale cittadino, dove ha portato avanti diverse indagini, molte delle quali in campo ambientale, filone che ha poi continuato a seguire anche a Vibo.

Tra tutte, si ricordano quelle sulle “navi dei veleni”, ma anche sulle morti sospette ex Marlane di Praia a Mare e sull’inquinamento della Valle dell’Oliva.

Ma anche il contrasto alla ‘ndrangheta con le inchieste sugli omicidi dell’ex presidente delle Ferrovie dello Stato, Lodovico Ligato, e del sostituto procuratore generale della Corte di Cassazione Antonino Scopelliti.

Paola – Deceduto l’ex Procuratore della Repubblica Bruno Giordano ultima modifica: 2018-12-28T12:07:32+02:00 da Redazione
Redazione

About