Da un paio di giorni, sulla linea d’orizzonte del tirreno cosentino si vedono pescherecci in attività per la pesca del tonno.

Sotto l’egida delle famose “quote europee”, questi giganti del mare (ben diversi dai gozzi con cui i pescatori locali s’avventurano tra i flutti) hanno il permesso di scandagliare il tirreno cosentino alla ricerca delle risorse ittiche che gli è consentito tirare a bordo.

Il periodo dell’anno suggerisce che in questo momento siano i tonni le “prede” dell’attività di questi equipaggi che, una volta liberate le reti, si prendono la briga di effettuare una prima pulizia del pescato proprio in alto mare, disseminando tra le correnti i pezzi di cadaveri non funzionali alla distribuzione alimentare.

Quindi, tra le onde, non è raro incappare in teste mozzate, ma anche brandelli di scaglie e tranci di pelle che le correnti poi trasportano a riva, proprio nei pressi delle zone dove i bagnanti iniziano a pullulare la spiaggia.

Un fenomeno indegno e indecoroso, contro il quale si sono già levati cori di protesta che sui social network hanno già assunto sembianze virali.

«.. oggi galleggiavano cape di tonno sgozzate – si legge in un post su Facebook – evidentemente ora va di moda pulirli direttamente appena pescati e buttare a mare le parti che non servono… poi non fa nulla se le correnti le portano a riva insieme a tante cose di plastica o altro, dove nuotano i bimbi di tutti!».

Eh già, perché oltre a “pulire” i pesci, alle volte questi grossi natanti puliscono anche le stive, riversando in mare ogni sorta di pattume (soprattutto plastica).

Per tale ragione merita particolare attenzione anche la presa di posizione dell’avvocato Annalisa Apicella, caposettore del comune di Paola e consigliere comunale in quello di Cosenza, che proprio stamane su Facebook ha tuonato il suo sdegno pubblicando una foto delle tonnare corredata da questa considerazione: «Le Tonnare, come ogni anno a giugno, tornano a fare razzia con le reti a strascico. Maledette!».

La speranza è che chi di dovere si attivi perlomeno per salvaguardare le operazioni di pesca e quelle successive.

Caposettore del Comune di Paola “tuona” contro le tonnare: Maledette! ultima modifica: 2019-06-13T10:15:45+02:00 da Giampiero Delpresepe
Giampiero Delpresepe

About 

Autore "collettivo", nominato caporedattore della Testata on-line Marsili Notizie, mi occupo dello scibile in generale, con particolare attenzione alla Politica.