Riunito per la discussione sull’Approvazione del rendiconto finanziario per la gestione del 2018, l’odierno consiglio comunale di Paola ha dedicato l’intera apertura dei lavori alla notizia di cronaca che, nella giornata di ieri, ha funestato l’attualità cittadina.

Un 2 Giugno 2019 che passerà agli annali per essere stato non solo la Festa della Repubblica, ma anche come la data in cui dei balordi si sono introdotti nell’abitazione dell’ex sindaco Basilio Ferrari, all’interno della quale c’erano i due figli non ancora adolescenti, per compiere un furto culminato con un faccia a faccia in giardino proprio col padrone di casa, al quale sarebbe stata puntata contro una pistola. Un evento allarmante, fortunatamente non aggravato da shock ulteriori rispetto a quelli – comunque notevoli – di cui la famiglia Ferrari è stata vittima, perché i malviventi si sono dati repentinamente alla fuga.

In relazione all’accaduto, l’odierna adunanza del Consiglio Comunale cittadino, ha voluto esprimere una posizione netta e forte, col sindaco Roberto Perrotta che – a nome dell’intera maggioranza – oltre ad esprimere incondizionata solidarietà al suo predecessore, ha voluto rassicurare la cittadinanza, confidando nell’operato degli organi preposti alla pubblica sicurezza.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Maria Pia Serranò e Pino Falbo, che nella loro qualità di capigruppo per conto di Grande Paola e Progetto Democratico, hanno ribadito sentimenti di vicinanza e solidarietà al collega d’aula.

Infine la parola è stata presa dal vicesindaco Tonino Cassano, delegato di giunta al bilancio (argomento principale del Consiglio Comunale di oggi), che in apertura ha voluto stigmatizzare l’accaduto, considerato una storia – sebbene non aggravata dal ferimento fisico delle vittime – non “finita bene”, «perché – ha detto Cassano – sarà finita bene quando questi vigliacchi saranno assicurati alla giustizia».

«Nel giorno in cui la Nazione celebra la Festa della Repubblica – ha tuonato il vicesindaco – non è stata violentata soltanto la famiglia Ferrari ma l’intera comunità. I figli non si toccano», ha concluso.

Nel corso degli interventi preliminari, coloro che hanno preso la parola, hanno anche espresso cordoglio per il lutto che ha colpito la presidente del locale Tribunale, Paola Del Giudice, alla quale sono state tributate le condoglianze per la perdita della mamma; e anche alla famiglia del preside Gaetano Vena, che il sindaco Perrotta ha ricordato nella sua veste di «insegnante di civiltà, giornalista insigne che per tanti anni ha raccontato con obiettività e professionalità le cose del nostro territorio».

«Vigliacchi da assicurare alla Giustizia». Il Consiglio è con Basilio Ferrari ultima modifica: 2019-06-03T17:53:06+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.