sparatoria a scalea

Sparatoria a Scalea: è ancora caccia all’attentatore e ai motivi del gesto

Non ha ancora un volto l’autore della sparatoria a Scalea, avvenuta – come ormai è noto – nella tarda mattinata di lunedì verso l’orario di chiusura del mercato settimanale.

Ad indagare è il magistrato operante per conto della Procura di Paola, Maurizio De Franchis, il quale, con l’aiuto dei Carabinieri ha iniziato il giro di audizioni presso tutti coloro che erano presenti nel momento in cui il fatto è avvenuto.

Oltre all’autore materiale del ferimento del giovane ambulante M.S., di origini campane ma da tempo domiciliato a Scalea, si cercano anche le motivazioni che avrebbero indotto l’attentatore ad agire.

Stante una versione dei fatti, pare che l’uomo fosse intento ad eseguire le consuete operazioni di vendita dietro la sua bancarella, quando sarebbe stato affrontato da una persona armata che, vedendolo, avrebbe fatto fuoco.

Per questa ragione sussiste tuttora il dubbio relativo alle modalità dell’aggressione, che non è certo sia seguita ad un litigio.

L’unica cosa certa è che dopo aver sparato, l’attentatore s’è dato immediatamente alla fuga, dileguandosi tra i tanti avventori che animano l’appuntamento settimanale del mercato.

About Redazione

Check Also

reddito di cittadinanza cosenza

Guardia di Finanza scova furbetti del Reddito di Cittadinanza nel cosentino

I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Scalea, nell’ambito delle attivita finalizzate al …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: