venerdì , 3 Aprile 2020
Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus

Paola – Pericoloso latitante “ospitato” a Viale dei Giardini: in tre a processo

Quando Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus, cittadino messicano ricercato in ambito internazionale perché destinatario di un ordine di cattura emesso dall’Autorità Giudiziaria Statunitense, venne tratto in arresto, il comunicato diffuso dalla Questura di Cosenza concludeva con questa espressione: «Le indagini proseguiranno per verificare la presenza in Italia di eventuali fiancheggiatori».

Ora, a distanza di tre anni dall’operazione che portò all’arresto del politico sudamericano, per tre paolani (padre, madre e un figlio maggiorenne) è iniziata la trafila giudiziaria volta a stabilirne le responsabilità.

Questa una breve biografia del soggetto da cui tutto ha avuto inizio:

Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus è un politico messicano, in passato appartenente al Partito Rivoluzionario Istituzionale. Fino al 1995, ha ricoperto la carica di Sindaco di Matamoros, cittadina che confina con stato del Texas e dal 1999 al 2005 è stato governatore dello Stato di Tamaulipas. È stato condannato per associazione per delinquere, traffico di stupefacenti, riciclaggio, frode bancaria e reati connessi. Sostanzialmente, Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus, approfittando delle cariche istituzionali ricoperte, ha ricevuto elevatissime tangenti da parte di pericolosi Narcos messicani riconducibili al noto “Cartello del Golfo”, agevolandoli nell’esportazione di ingenti quantitativi di Cocaina e Marijuana verso gli USA, incassando e reinvestendo milioni di dollari, profitto di tangenti, nell’acquisto di diversi beni immobili negli Stati Uniti ed in Messico. Latitante dal 2012, è considerato, dalla rivista americana “forbes” come una tra le dieci persone più corrotte del Messico. Su di lui pende una taglia di 15 milioni di pesos messicani. In seguito alla segnalazione del collaterale organismo Statunitense, la Squadra Mobile Cosenza ed il Servizio Centrale Operativo hanno avviato un’attività d’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Paola consistente, prevalentemente in servizi di osservazione, di pedinamenti e di intercettazioni. Sebbene, vi fosse la possibilità che Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus, potesse essersi sottoposto ad intervento di plastica facciale modificando i propri connotati al fine di celare la reale identità, il fiuto degli investigatori lo ha individuato nella cittadina Tirrenica di Paola dove evidentemente si era stabilito da qualche mese. Egli, avendo al disponibilità di documenti falsi, si spacciava per Morales Perez, imprenditore messicano, riuscendo, nei mesi scorsi ad eludere anche due controlli da parte delle Forze dell’Ordine. Dopo giorni di appostamenti, e dopo un accurato studio delle caratteristiche somatiche, gli agenti sono giunti alla conclusione che Morales Perez, di fatto era proprio Yarrington Ruvalcaba Tomas Jesus.

I tre paolani ora finiti nei guai, dovranno dimostrare al Giudice di essere estranei ai fatti, probabilmente basandosi sulla circostanza secondo cui – proprio in virtù del travisamento nei connotati del messicano arrestato – non avrebbero potuto sapere che si trattava di un pericoloso latitante internazionale.

Imputati per il reato di cui all’articolo 390 cp (procurata inosservanza di pena) e il concorso nella commissione dello stesso, i tre saranno assistiti dall’avvocato Salvatore Politano.

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

Paola – Spoke a metà. Argomento fantoccio, minaccia o realtà? (Cetraro “sospende” rianimazione)

Malgrado l’emergenza determinata dalla situazione in corso, difficilissima da affrontare alle latitudini meridionali, per motivi …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: