martedì , 18 Febbraio 2020
giuseppe aieta

Paola – La Procura indaga l’On. Giuseppe Aieta, neo rieletto in Regione

Per i puristi, giustamente, il titolo di “Onorevole” non dovrebbe spettare ad un consigliere regionale della Calabria. Stanti i pareri più autorevoli, tale qualifica si addice a deputati e senatori, nonché ai componenti del parlamento siciliano e del consiglio comunale romano, fino agli europarlamentari. Quindi, titolare “La Procura indaga l’On. Giuseppe Aieta, neo rieletto in Regione”, potrebbe comportare l’innesco di una sequela di errori che, a cascata, renderebbero inefficace la trattazione della notizia.

Pertanto, assumendo l’epiteto “Onorevole” come quella forma di cordialità orientale utilizzata durante le presentazioni, il fatto che Pierpaolo Bruni – Procuratore Capo nel Tribunale di Paola – abbia dato esecuzione ad un decreto di perquisizione a carico del consigliere regionale Giuseppe Aieta, potrebbe essere letto come una primaria forma di conoscenza tra i due.

Le ragioni per le quali il magistrato ha pure invitato a colloquio l’onorevole ex sindaco di Cetraro (l’interrogatorio sarebbe durato ore), oltre ad essere codificate negli articoli 81, 319, 319 bis e 321 del codice penale, consistono anche in una richiesta di spiegazioni in merito ad un episodio controverso, che avrebbe visto Aieta impegnato per ottenere la proroga della sub concessione dello sfruttamento delle acque nello stabilimento delle Terme Luigiane, a fronte di una presunta promessa di attirare voti in suo favore tra i dipendenti della struttura stessa.

Insieme a lui è indagato anche Pino Capalbo, sindaco di Acri, col quale proprio ieri Giuseppe Aieta – stante almeno l’intendimento pubblicato su Facebook – ha festeggiato il suo compleanno. «Domani mi recherò ad #Acri per ringraziare il #Sindaco, Pino Capalbo – ha scritto soltanto l’altro ieri il consigliere regionale eletto coi Democratici Progressisti – gli #Amministratori, i #Consigliericomunali e i circa 1000 cittadini che ci hanno espresso la loro fiducia. Nella Città di Sant’Angelo trascorrerò una giornata all’insegna della #gratitudine, un sentimento questo che, nella società dell’oblio, si esprime solo il giorno prima per poi dimenticarsene e rimuovere il beneficio ottenuto. Per quel che mi riguarda questa sarà anche una legislatura rivolta ad affermare sentimenti, principi e virtù ormai sopiti: ecco perché sarò ad Acri nel giorno del mio #compleanno, proprio per dare maggiore peso alla infinita gratitudine che mi lega ormai da molti anni alla Città di Sant’Angelo».

Con Aieta e Capalbo, risultano iscritti nel registro degli inquirenti anche Emilio Morelli, il sindaco di Longobucco, Giovanni Pirillo, e Giuseppe Chiaradia.

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

truffa guardie giurate paola

Paola – Truffa agli aspiranti vigilantes, spunta l’evasione fiscale dell’Iva

Il Quotidiano del Sud, nell’edizione odierna, riporta un particolare virgolettato sul quale sarebbe opportuno un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: