fratelli molestie paola

Paola – Scarcerato il 50enne accusato di una rapina da 12mila€ in sala slot

Difeso dagli avvocati Francesco Sapone e Pierfrancesco Perri, il 50enne paolano accusato di una rapina da 12mila euro ai danni della sala slot “Baraonda” di Viale Mannarino, è stato scarcerato per via delle condizioni di salute che lo riguardano.

Nel caso di specie, i due legali hanno chiesto al Giudice per le Indagini Preliminari (Gip) Maria Grazia Elia, la remissione in libertà o, in subordine, la misura cautelare degli arresti domiciliari, in quanto l’uomo ha necessità di recarsi al Sert per proseguire una terapia di cura per la tossicodipendenza che lo riguarda.

Accogliendo quest’ultima richiesta, il magistrato ha quindi disposto la scarcerazione dell’uomo per il quale, entrambi i patrocinatori, hanno anche chiesto la procedura di giudizio con rito abbreviato (in luogo del processo per rito “immediato” che era stato fissato in aprile).

Come si ricorderà, il 50enne è accusato d’aver fatto irruzione – col volto travisato da passamontagna e arma in pugno – nella sala slot di Viale Mannarino, facendosi consegnare 12mila euro da un dipendente che, minacciato con la pistola e successivamente strattonato e scaraventato a terra, è stato costretto ad aprire la cassaforte che conteneva il “bottino”.

I fatti sono accaduti nella giornata del 11 Aprile 2019 e, a seguito di un’accurata indagine della Procura di Paola, sono stati ricostruiti dettagliatamente, al punto che dopo l’arresto il Gip non aveva concesso alcuna misura cautelare “inferiore” rispetto alla reclusione in carcere.

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

piano spiaggia paola

Paola – Senza maggioranza, gestione a rischio. Ci si chiarisca nel Palazzo!

Riflessione del nostro lettore Gioacchino Cassano È una realtà umana ed incontestabile, nonché una indiscussa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: