paola 4 maggio 2020

Paola – 4 Maggio 2020: il senso di una Festa vissuta malgrado l’emergenza

«Paola città speciale, ricca nello spirito e nel cuore. Forte, perché capace di essere avvolgente». È questa una delle frasi più eloquenti, pronunciata dal Sindaco – Avv. Roberto Perrotta – durante il discorso che giorno 4 ha accompagnato la consegna della Chiave d’Oro della nostra Città al Santo Patrono, affidando all’intercessione di San Francesco la Protezione Celeste su Paola. La forza delle parole pronunciate dal nostro Sindaco, descrivono in modo impeccabile il difficile periodo che stiamo attraversando, mettendo al contempo in risalto la straordinaria forza di volontà dei paolani, che nonostante tutto, hanno onorato al meglio i festeggiamenti in onore del suo Figlio più illustre. In questa, come già in altre particolari occasioni, Associazioni e singole personalità hanno fatto proprio il messaggio di Carità del Santo, prodigandosi al servizio della collettività e di chi soffre.

http://adissmultiservice.it/

Sono stati purtuttavia giorni diversi rispetto a quelli a cui siamo solitamente abituati, quando la Città in vista dei primi giorni di Maggio si veste a festa e sprigiona allegria, nei modi e nelle forme più belle. Anche se non è stato possibile stare insieme fisicamente, attraverso il web è stato permesso ai fedeli di tutto il mondo di ritrovarsi in preghiera, seguendo con afflato le tante iniziative messe in campo per unire nello spirito, chi rivolge il suo cuore al Santo Taumaturgo Paolano. Migliaia sono state in questi giorni le visualizzazioni online sui canali dedicati a far vivere, anche se a distanza, le emozioni del IV Maggio. È doveroso a tal proposito ringraziare gli operatori del gruppo “TeleRadio Immagine – Paola TV”, così come il gruppo “LAN Produzioni”, che sui rispettivi canali hanno offerto un servizio impeccabile, che ha reso fattibile la vicinanza dell’animo, laddove è stato irrealizzabile ritrovarsi fisicamente accanto. È stato così possibile riconciliarsi, uniti nella devozione, partecipando anche alla Santa Messa di lunedì 4, officiata del M.R.P. Francesco Trebisonda – Correttore Provinciale dell’Ordine dei Minimi e presieduta da S.E.R. Mons. Francescantonio Nolé – Arcivescovo di Cosenza-Bisignano, a cui hanno preso parte, insieme alla Comunità dei Minimi,  S.E.R. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini – Arcivescovo di Reggio Calabria – Bova, figlio illustre della nostra Città, e tutti i Parroci della Città di Paola.

Grazie alle telecamere siamo entrati tutti nella Basilica del Santuario Regionale di San Francesco di Paola, ed abbiamo assistito al discorso del Sindaco – Avv. Roberto Perrotta – nonché all’Atto di Affidamento della Regione al Santo Patrono, nelle parole intrise di fede e di speranza della Governatrice – On. Jole Santelli.

Sin da giorno 1 sono stati caricati sulla pagina Facebook del Comune di Paola e del Santuario Regionale innumerevoli contributi video, che hanno reso la festa ancor più coinvolgente: dalle toccanti immagini in bianco e nero dell’Istituto Luce, sino a giungere agli effetti speciali dei videoclip realizzati con i più moderni programmi di produzione. In tanti hanno voluto offrire la propria preziosa collaborazione, per rendere più sopportabile il difficile periodo contraddistinto dal distanziamento sociale. È dunque doveroso ringraziare Renato Guida e Paolo Perrotta per la consulenza storica e per il materiale audiovisivo – fotografico che ha reso possibile tessere il rapporto fra passato e presente, fornendo documentazione esclusiva sul grande trasporto emotivo nutrito dai paolani e dall’intero Mezzogiorno nei riguardi di San Francesco. I momenti più importanti della festa sono stati anche ripercorsi attraverso le immagini e la voce narrante di Eppe Argentino Mileto, che con sapienza e grande profondità ha descritto la grandezza e lo spessore morale, sociale e spirituale del nostro Santo.

Anche se in modo più sobrio è stato possibile onorare San Francesco in ogni quartiere della Città, dove i residenti hanno accolto fra applausi e frasi di giubilo il tanto atteso passaggio della “vela” messa a disposizione da Antonello Zimmaro, accompagnata da Alessandro De  Cesare, Federico Scerra, Diego De Cesare, Federico Maddalena, Luca Caruso e Settimio Novello, a cui va il nostro ringraziamento.

Il profondo legame con il Santo è stato anche così rinnovato, grazie ai messaggi di vicinanza da parte dei Padri Minimi che hanno fatto dono alla Città di accompagnare il passaggio della vela, custodendo nel veicolo una Reliquia del Santo, con la quale è stata estesa la benedizione e la protezione di San Francesco in tutte le strade del centro e delle periferie. Il passaggio della Santa Reliquia, è stato accolto dai cittadini festanti, con le immagini di San Francesco esposte dai balconi e le meravigliose decorazioni predisposte dai Comitati di Quartiere, che hanno così onorato il passaggio della vela. Toccante anche l’omaggio del M° Giorgio Distilo durante il lancio della corona di alloro in mare, in memoria di tutti i marittimi.

Molto apprezzati sul web i contribuiti musicali dei due complessi bandistici “San Francesco di Paola” e “Giuseppe Verdi”, con l’esecuzione virtuosa di musiche che solitamente siamo abituati ad apprezzare fra le piazze della nostra Città, ma che hanno reso ugualmente un grande servizio per infondere serenità e gioia nei nostri cuori. Altrettanto commuoventi i contributi video da parte del gruppo “Rinnovamento nello Spirito Santo Casa di Preghiera per tutti i Popoli San Francesco di Paola”, del gruppo “Commercianti Paolani” e dai bambini che hanno preso parte al progetto “Oggi sono io”, curato da Katia Marafioti e dalla Commissione Turismo, che fra immagini e musiche suggestive hanno impreziosito i giorni di festa. Le eminenti voci dei Soprani Cesira Frangella e Sara Oro, insieme agli omaggi in video del M° Mario Distilo e del cantautore paolano Pasquale Gallipoli, hanno emozionato i tanti ascoltatori collegati in rete.

Sono stati festeggiamenti sicuramente più moderati, ma che grazie al web hanno dato modo di vivere e riapprezzare il IV Maggio anche in versione digitale. La rubrica #raccontiamocelo curata dai giovani Umberto Carpani, Franco Longo, Ilaria Carnevali e Giulio Lucchetti ha dato modo di combinare i festeggiamenti in entrambi gli aspetti, religiosi e civili, raccontando i momenti salienti del IV Maggio in modo virtuale.

«Se ti piace l’arcobaleno, ti deve piacere anche la pioggia. Grazie Paola, sei stata magnifica, hai reso tutto più facile, quasi semplice, anche nel modo in cui hai rispettato le regole, e non a caso oggi l’arcobaleno comincia a prendere forma», è questa la frase del nostro Sindaco, che meglio rappresenta il momento particolare che stiamo vivendo. Siamo infatti sicuri che i sacrifici di questi mesi saranno presto ripagati, nella certezza che non appena possibile, così come nelle volontà della Comunità dell’Ordine dei Minimi  e dell’Amministrazione Comunale, avremo modo di omaggiare il nostro Santo Patrono e di festeggiare tutti insieme, uniti in un solo abbraccio fraterno. Sicuri che anche in questa circostanza  Istituzioni religiose, Amministrazione Comunale, Forze dell’Ordine, Protezione Civile, dipendenti del settore Manutentivo, Cooperative, Scuole, Polizia Municipale, Fiamme Argento, Associazioni tutte e singole personalità, lavoreranno all’unisono, nel nome di San Francesco di Paola, così come già accaduto.

About Redazione

Redazione

Check Also

sequestro finanza cosenza

Oltre 600mila € nascosti al Fisco, GdF Cosenza scova 2 furbetti informatici

I  Finanzieri del Gruppo di Cosenza hanno eseguito un Decreto di sequestro per equivalente, per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: