massimo cundari

Corruzione, indagato Cundari, comandante provinciale VVF fino a pochi giorni fa

Ogni documento sottoscritto dall’ex comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Massimo Cundari, sarà oggetto di accurate indagini da parte dei Carabinieri che, venerdì scorso, ne hanno accuratamente ispezionato gli uffici di Via della Repubblica a Cosenza.

http://adissmultiservice.it/

Sequestrato praticamente “tutto”, dai faldoni con atti cartacei ai supporti informatici, quindi computer, hard disk e altro su disposizione degli inquirenti, i quali hanno posto in essere un’attività conoscitiva riguardo l’operato dell’ufficiale che, fino a poco più di una settimana fa, ha diretto ogni aspetto del lavoro dei pompieri sul territorio cosentino.

Il sospetto da chiarire riguarda un presunto episodio di corruzione, mosso in seguito alle rivelazioni di un imprenditore dell’hinterland che avrebbe parlato di una bustarella consegnata in cambio di qualcosa.

Secondo la prestigiosa testata “Il Quotidiano del Sud”, che ha dedicato alla faccenda il titolo principale della sua locandina, il riserbo sulle indagini è massimo, con la Procura bruzia diretta dal giudice Mario Spagnuolo, che non lascia trapelare alcuna indiscrezione.

Allo stato attuale pare che dott. Cundari non abbia ancora preso servizio nella nuova sede cui è stato destinato, pochissimi giorni orsono, a Forlì-Cesena in Emilia Romagna.

About Redazione

Redazione

Check Also

arresto droga corigliano

Spacciava eroina nel cuore del quartiere: la Polizia arresta un 31enne

Nota diramata dalla Questura di Cosenza Nel quadro dei servizi predisposti dal Commissariato di P.S. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: