divieto di sosta paola cs

Paola – Ordinanza per “tranquillo passaggio” o per “lavori”? Mistero o altro?

Guardando la realtà locale da una prospettiva estera, come già specificato in altre circostanze, è sempre doveroso rifarsi a notizie ufficiali e inconfutabili, che abbiano il carattere formale di un documento presentabile in caso venga richiesto.

adiss

Per questo motivo, continuando l’allenamento consigliatomi, l’esercizio di visitare costantemente l’albo pretorio online del Comune di Paola, ha condotto la ricerca verso l’inesplorato settore delle “Ordinanze Dirigenziali”.

Spulciando tra gli atti che “dispongono” effettivi cambiamenti nella vita dei cittadini, è balzata agli occhi la decisione assunta dalla Dottoressa Ivana Cosco, comandante della Polizia Municipale che, alla data del 13 Agosto 2020 (ieri), ha vergato un atto con il quale è istituito il «divieto di sosta 0/24 con rimozione forzata in Largo San Domenico ai piedi della scalinata di Via Antica Cartiera».

La premessa da cui la dirigente comunale parte per giungere a questa conclusione, è basata sull’assunto secondo cui: «la scalinata che collega lo stesso Largo San Domenico con Via Mulino, risulta essere spesso oggetto di sosta indiscriminata di veicoli che con la loro presenza ostacolano il tranquillo passaggio pedonale». Una nobile causa, che potrebbe essere perorata anche “inasprendo” i controlli da parte degli agenti che la dottoressa Cosco ha ai suoi ordini, ma tant’è.

Secondo il dispositivo: «è volontà dell’Amministrazione Comunale far predisporre quanto necessario al fine di evitare che il disagio per i pedoni sopra descritto venga perpetrato ulteriormente». Altra chicca da incorniciare.

Ma la realtà dei fatti è questa? La gente, oggi (14 agosto 2020), può utilizzare la scalinata per la quale ci si sta preoccupando con tanta solerzia?

A giudicare da ciò che, dopo un giro di telefonate, è stato possibile appurare, la risposta è: NO.

Perché proprio alla base della scala in questione, alcuni cittadini contattati (con tanto di fotografie inviate tramite whatsapp) hanno documentato il  parcheggio di un veicolo comunale proprio su Largo San Domenico. Un mezzo attrezzato per l’esecuzione di lavori che, una squadra di operai, sta conducendo proprio da sopra i gradini, con entrambi gli ingressi (o a seconda dei punti di vista, le uscite), transennati con del nastro bicolore bianco e rosso (guarda caso proprio quello che delimita i cantieri e i “lavori in corso”).

Il mezzo comunale sotto la scalinata su cui sono intervenuti gli operai

Delle due una: o il divieto di sosta è stato istituito per garantire una serena attività a chi è impegnato in “chissà quale” opera di muratura sulla scala in questione; oppure lo si è emanato per NON consentire tanto il parcheggio, quanto il passaggio pedonale.

Solo il tempo potrà dire come andranno e sono andate le cose, nel frattempo la scala da tutelare è inutilizzabile per i tanto cari e amati pedoni.

L’altro dilemma che resta, riguarda l’effettiva validità di un dispositivo dirigenziale già smentito proprio da chi lo ha emesso (cioè il Comune di Paola).

Poi, se qualcos’altro nei pressi della scala in questione, dovesse “mutare” in forma e dimensioni, sarà opportuno predisporre una spiegazione (soprattutto per la “tranquillità” dei pedoni).

Nel frattempo clicca qui per scaricare l’Ordinanza Dirigenziale sottoscritta dalla Dott.ssa Ivana Cosco

About Vincenzo Marino

Vincenzo Marino
Italiano d'origine, irlandese di adozione, giramondo e narratore per scelta. Coltivo diversi interessi e presto molta attenzione a ciò che accade a casa mia, tra le pareti del mondo che condividiamo tutti.

Check Also

graziano di natale

Paola – Scuole – Di Natale “tombale” su chi critica il ritardato avvio: «Mentecatto»

La questione relativa alla riapertura dell’anno scolastico nei plessi cittadini, si è evoluta in un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: