roberto perrotta

Paola – Articolazione organizzativa del Comune: il “Contenzioso” va ai Vigili

L’instaurazione del nuovo regime gestionale del Sant’Agostino ha comportato una serie di “innovazioni” davvero curiose.

Da quando la giunta al gran completo si riunisce e decide le sorti amministrative della città, l’albo pretorio è divenuto molto fecondo, proponendo atti d’ogni sorta e per tutte le misure.

adiss

Preannunciando ai lettori de “Il Marsili Notizie” un fine settimana al cardiopalma, per la mole di documenti sui quali verrà posto l’accento, la disamina odierna riguarda una simpatica occorrenza verificatasi con la delibera di giunta n.121 dello scorso 22 Agosto.

All’epoca dei fatti, l’esecutivo era ancora privo degli “innesti” rappresentati da Ernesto Trotta e Grazia Surace (subentrati ai dimissionari Francesco Città e Tonino Cassano), quindi s’è riunito nella compagine formata da sindaco Roberto Perrotta e degli assessori Marianna Saragò, Emilio Mantuano e Alessio Samà, per ratificare la “Approvazione nuova Articolazione Organizzativa”, necessaria a restituire al Comune di Paola una pianta organica capace di “coprire” tutti i settori rimasti sguarniti dopo i pensionamenti e i trasferimenti che hanno interessato alcuni dipendenti, con mansioni di “responsabili”, dell’ente.

La delibera parte con il “solito” canovaccio, svolgendosi in una serie di richiami normativi e constatazioni di fatti, culminanti con due allegati (sub “A” e sub “B”) nei quali è specificata la nuova organizzazione dei settori e le indennità di posizione che verranno riconosciute ai dipendenti.

Nello specifico, ciò che colpisce – ancor prima delle cifre riservate al personale “responsabile” – è proprio il riallestimento degli uffici, con i Vigili Urbani che, ad esempio, sono stati destinati a “Tributi; Entrate extratributarie; Attività Produttive e relativo Sportello Unico Economato”, mansioni che in precedenza erano attribuite al Settore 4, vale a dire quello dedicato proprio a “TRIBUTI – ATTIVITÀ’ PRODUTTIVE – ECONOMATO”. Ma tant’è.

Stante quindi ciò che c’è scritto nell’allegato sub “A”, d’ora in avanti la pianta organica del Sant’Agostino sarà così organizzata:

  • SETTORE 1: “SERVIZI SOCIALI ED INFORMATIZZAZIONE” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Attività culturali, sportive e ricreative;
  • SETTORE 2:     “LAVORI     PUBBLICI     –     URBANISTICA     –     PROTEZIONE     CIVILE-MANUTENZIONE- PATRIMONIO” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Lavori Pubblici Urbanistica Protezione Civile Demanio Manutenzione Patrimonio
  • SETTORE 3:   “AFFARI  GENERALI  ED   ISTITUZIONALI  –  SEGRETERIA  GENERALE  -APPALTI E CONTRATTI – ATTIVITÀ’ CULTURALI, SPORTIVE E RICREATIVE” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Segreteria Generale – Unità operative di uscierato e portineria; Notifìche Ufficio Appalti e Contratti
  • SETTORE 4: “TRIBUTI – ATTIVITÀ’ PRODUTTIVE – ECONOMATO” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Contabilità Bilancio Programmazione economico finanziaria
  • SETTORE 5: “POLIZIA MUNICIPALE” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Tributi; Entrate extratributarie; Attività Produttive e relativo Sportello Unico Economato
  • SETTORE 6: “CONTENZIOSO E PUBBLICA ISTRUZIONE” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Polizia Municipale
  • SETTORE 7: “CONTABILITA’ E PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA” – Uffici/Servizi/Unità Operative: Contenzioso, Pubblica Istruzione, Biblioteca comunale, Informatizzazione, Servizi Sociali, Ufficio di Piano, Servizio Home Care Premium
  • ‘PERSONALE” e “SERVIZI DEMOGRAFICI” da attribuire al Segretario Generale

Una “strana” riorganizzazione, che dal “Settore 4” in poi (evidenziati in rosso), attribuisce mansioni e responsabilità in modo davvero singolare. Chissà che impressione vedere che a Paola ci sono Vigili Urbani che d’ufficio si occupano delle tasse mentre sono operativi per conto del “Contenzioso” (con relative cause in Tribunale), oppure contabili impegnati come bibliotecari. Una strana situazione che però si normalizza sul fronte delle “indennità”, riportate nell’allegato sub “B” e di seguito riproposte.

SETTORE INDENNITÀ’ DI POSIZIONE
SERVIZI SOCIALI ED INFORMATIZZAZIONE – SETTORE 1 € 6.000,00
LAVORI   PUBBLICI   –  URBANISTICA  –  PROTEZIONE   CIVILE   -MANUTENZIONE – PATRIMONIO – SETTORE 2 € 8.000,00
AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI – SEGRETERIA GENERALE – APPALTI E CONTRATTI – ATTIVITÀ’ CULTURALI, SPORTIVE E RICREATIVE – SETTORE 3 € 6.000,00
TRIBUTI – ATTIVITÀ’ PRODUTTIVE – ECONOMATO – SETTORE 4 € 6.000,00
POLIZIA MUNICIPALE – SETTORE 5 € 6.000,00
CONTENZIOSO E PUBBLICA ISTRUZIONE – SETTORE 6 € 6.000,00
CONTABILITÀ E PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA – SETTORE 7 € 6.000,00

Forse una rilettura preliminare alla deliberazione potrebbe essere una buona pratica per evitare una situazione siffatta, a meno che – a Paola – i contabili non siano davvero bibliotecari e i vigili urbani non siano davvero avvocati, un po’ come sarebbe accaduto nella Regia Marina Italiana, quando l’efficienza viaggiava all’ordine di: «Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora: chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta: tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio passann’ tutti p’o stesso pertuso: chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à».

Traduzione per chi non sapesse leggere il napoletano: «All’ordine Facite Ammuina, tutti coloro che stanno a prua vadano a poppa e quelli a poppa vadano a prua; quelli a dritta vadano a sinistra e quelli a sinistra vadano a dritta; tutti quelli sottocoperta salgano sul ponte, e quelli sul ponte scendano sottocoperta, passando tutti per lo stesso boccaporto; chi non ha niente da fare, si dia da fare qua e là».

Un modo davvero intelligente per dimostrare quanto si è “operativi”.

About Vincenzo Marino

Vincenzo Marino
Italiano d'origine, irlandese di adozione, giramondo e narratore per scelta. Coltivo diversi interessi e presto molta attenzione a ciò che accade a casa mia, tra le pareti del mondo che condividiamo tutti.

Check Also

abiti usati paola

Paola – Raccolta abiti usati (sospesa), RBC: «il Sindaco annulli le multe»

Nota diramata dal gruppo consiliare paolano “Rete dei Beni Comuni” (RBC), rappresentato nell’aula Lo Giudice …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: