elezioni comunali san lucido 2020

S.Lucido: Al voto citando Montanelli, confidando in una vittoria onesta&utile

Campagna elettorale? Un anticipo del Carnevale, tanto, poi, ogni scherzo vale..!!

Non ci occupiamo giornalisticamente di politica, scrivendo e vivendo il settore della terra e delle tavole, e quanto è naturalmente collegato.

Ma da residenti che cercano di vivere al meglio San Lucido, avendola ben scelta per una serie di motivi, non apparteniamo a quelli che falsamente dicono “sono apolitico”, come se vivessero su una nuvoletta sospesa in cielo senza usufruire di nulla del proprio paese.

adiss

Dunque prendiamo atto delle imminenti elezioni e, comunque vada, auguriamo  all’Amministrazione che si insedierà, di lavorare al meglio per questo bel paese e tanti suoi ottimi ed appassionati residenti.

Con i due candidati abbiamo avuto un incontro approfondito oltre che scambi d’opinioni ufficiali quando ad agosto (poi pubblicato su stampa e social) chiedemmo come si sarebbero comportati sull’episodio dell’ ”Agosto mormannese” rinviato (pur se riconosciuto e sostenuto dalla Regione) da tutto il Consiglio Comunale per evitare problemi di sicurezza sanitaria.

Ma è ben altro quel che più ci ha colpito di questa campagna elettorale, al di là dei due candidati a Sindaco, tra la passionale ed agreste vivacità dell’ex Vice Sindaco pressoché fuggito dall’amara esperienza leghista, e l’abilità tattica d’un consumato conoscitore di palazzi e marito d’una residente sanlucidana speciale. Innanzitutto la promiscuità delle liste che vedono incredibili incroci politici (si dovrebbe dunque pensare anche ad idee precise quanto opposte) e che addirittura fanno dimenticare antiche rivalità e talvolta anche pesantemente manifestate verso passate Amministrazioni, Sindaci e vari Consiglieri.

Però la risposta che genericamente si avverte, è che “amando il proprio Paese tutto si rende possibile” nelle cosiddette liste civiche… Pur se ci sembra lecito chiedersi quanto sia reale visto che alcuni partiti sono pesantemente scesi nell’agone, a parte il fatto che amare il Paese in cui si è nati e vissuti è e dovrebbe essere un fatto naturale comunque e ben al di là delle liste!! Ma a parte certe lacrimevoli sdolcinature familiari di taluni candidati, come una sorta di non richiesto diario privato da sorbirsi sui social a scadenze studiate, si sa che non si dicono mai tante bugie quante se ne sentono e leggono durante la campagna elettorale. O, come qualcuno, ottimamente ha osservato: “E’ fantastico leggere i programmi elettorali e fra i punti programmatici notare cose che sono da realizzare per legge, ma si spacciano per grandi intuizioni”. E noi aggiungiamo, quali sogni coinvolgenti perché è lecito pure il sognare, al di là di quanti danni ci si trascina dal passato (e non solo quello recente) in molti piccoli Comuni con profondi dissesti amministrativi.

Noi ci fermiamo qui, senza assumere subdoli atteggiamenti di certi organi di stampa con l’aureola di libertà d’opinione  (tanto non ce ne sono, salvo rarissimi casi..) ma che poi si schierano ignorando furbizie e vizi di chi appoggiano e badando solo ad offendere l’avversario. Onestà d’informazione e rispetto che, a nostro parere, vale per qualunque lista, sapendo che andremo comunque a votare con quell’invito, espresso da Indro Montanelli nel ’76,  “a turarsi il naso”. Tanto meno ci accodiamo a coloro che (non a caso splendido affresco dell’artista Francomà): “Finiscono sempre per lamentarsi continuamente  – e lagnosamente – seguendo ignoranti e incompetenti, buoni soltanto a seminare immagini e inutili lagne, tristezza e incultura”, od a tuttologi nazional popolari con attraenti richiami.

Ribadiamo invece l’augurio d’una vittoria onesta ed utile, ma che poi non sia massacro di chi, solo numericamente non vince, perché in un piccolo paese, così magnificamente coinvolgente come San Lucido, conta l’apporto di tutti e non una divisione costante e delittuosa…Evviva!!!

About Bruno Sganga

Bruno Sganga

Check Also

rete dei beni comuni paola

Paola – Le transazioni fatte dal Comune non convincono Rete dei Beni Comuni

Nota diramata dal gruppo consiliare paolano “Rete dei Beni Comuni”, rappresentato nell’aula Lo Giudice da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: