Warning: sprintf(): Too few arguments in /web/htdocs/www.marsilinotizie.it/home/wp-content/plugins/wp-user-avatar/includes/class-wp-user-avatar-functions.php on line 668
emiliano chianello

Paola – Disposta l’autopsia sul giovane operaio morto mentre era al lavoro

Come da prassi, toccherà ora alla Magistratura fare luce sulle cause che nella giornata di ieri (16.02.2021) hanno portato alla morte del giovane Emiliano Chianello, 33enne deceduto dopo essere caduto da una scala mentre stava eseguendo un intervento su alcuni cavi per conto di una ditta incaricata da Telecom.

Secondo quanto riportato sull’edizione odierna del Quotidiano del Sud, il Pubblico Ministero del Tribunale di Paola, Maurizio De Franchis – in sinergia col Procuratore Capo, Pierpaolo Bruni – acquisite le testimonianze di quanti si trovavano nei pressi della tragedia, avrebbe disposto l’esame autoptico della salma, per comprendere le cause di una fatalità che pare possa esser stata cagionata da una folgorazione.

Secondo i primi rilievi, eseguiti nell’immediatezza dagli agenti giunti sul posto, pare che al ragazzo sia toccato intervenire su alcuni cavi posati su un palo e mentre si trovava sulla scala, secondo anche la versione di un collega e di una donna, sarebbe caduto dopo aver lanciato un urlo, precipitando al suolo ma ancora in vita. Tant’è che entrambi i testimoni avrebbero tentato disperatamente di rianimarlo, prima dell’arrivo dei soccorritori del 118, dei Vigili del Fuoco e della Polizia. Un intervento risultato però vano perché il giovane sarebbe deceduto una volta giunto in Ospedale.

L’ipotesi di una scarica elettrica resta la più accreditata e gli inquirenti sarebbero all’opera per escludere, invece, quella di un malore accidentale, che resta comunque al vaglio di chi sta conducendo le indagini.

Il tragico epilogo della vicenda, ha sconvolto la cittadinanza paolana e le tante persone che conoscevano Emiliano e la sua famiglia, con il sindaco Roberto Perrotta e la Comunità dei Minimi che hanno espresso il loro cordoglio sulle pagine istituzionali aperte sui social network dal Comune di Paola e dal Santuario Regionale di San Francesco.

Queste le parole del primo cittadino: «Non c’è nulla che possa esser detto per dare conforto – ha scritto Roberto Perrotta su Facebook – quando una giovane vita viene spezzata dalla tragicità di un evento imprevedibile, per di più verificatosi durante quell’opera che dovrebbe “nobilitare” e che invece, in troppi casi, “uccide”. In questo momento il pensiero è rivolto ai familiari di Emiliano Chianello, un ragazzo modello, con un alto senso del dovere, il cui attaccamento al lavoro e alla famiglia resteranno scolpiti nella memoria di chiunque abbia avuto il piacere e la fortuna di incontrarlo. Ai suoi genitori, a tutti coloro che con lui hanno perso una parte importante della propria vita, giunga l’abbraccio dell’intera comunità, quest’oggi attonita, addolorata e sgomenta dinnanzi ad un dramma che segna profondamente la coscienza di ognuno, perché la morte sul lavoro è difficile da accettare, ancor di più quando accade ad un ragazzo di soli 33 anni».

Questo invece il messaggio diffuso dai Frati Minimi: «La Città di Paola piange un’altra giovane vita, volata in Cielo troppo prematuramente. Tutta la comunità del Santuario si stringe con affetto ai familiari di Emiliano ma anche ai suoi amici e a tutti i giovani della Città. Il suo ricordo resti vivo nella preghiera; nel nostro cuore, invece, il suo singolare entusiasmo e la sua voglia di vivere! S. Francesco, che Emiliano ha tanto amato, lo conduca per mano davanti al Trono dell’Altissimo».

About Redazione


Warning: sprintf(): Too few arguments in /web/htdocs/www.marsilinotizie.it/home/wp-content/plugins/wp-user-avatar/includes/class-wp-user-avatar-functions.php on line 668

Warning: sprintf(): Too few arguments in /web/htdocs/www.marsilinotizie.it/home/wp-content/plugins/wp-user-avatar/includes/class-wp-user-avatar-functions.php on line 668

Check Also

ernesto trotta

Paola – Ernesto Trotta (UscaTC) replica a Rbc: «hanno scritto inesattezze»

Nota diramata dal dottor Ernesto Trotta, assessore “POLITICA DEI DIRITTI E DELLA TUTELA” del Comune …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: