josè grupillo

Paola – Grupillo ringrazia chi sta alimentando il dibattito sull’Alta Velocità

Considerato l’interesse recentemente sorto attorno alla questione della viabilità ferroviaria e dell’Alta Velocità sul Tirreno Cosentino, il capogruppo consiliare Josè Grupillo, esponente della maggioranza di governo cittadino, è voluto intervenire per ringraziare quanti hanno accolto l’appello da lui stesso lanciato poco meno di un mese fa.

«Considerando quanto è accaduto sui giornali nelle ultime tre settimane – è stato l’incipit del politico – con soddisfazione mi trovo a constatare che la questione che ruota attorno al futuro del trasporto in Calabria, sta a cuore a tantissime persone. Per questo motivo intendo ringraziare uno ad uno tutti coloro che hanno accolto il mio appello ad intervenire, dagli esponenti istituzionali ai semplici cittadini che si sono espressi in merito, i quali hanno favorito l’instaurazione di un clima positivo e propositivo dove la difesa del territorio e lo sviluppo dello stesso, hanno rappresentato il cardine di ogni sortita. Senza nessun accenno polemico, ogni intervento è stato mirato a far comprendere quanto sia essenziale la tutela della nostra tratta ferrata, quelle rotaie che, come già detto, sono state il trampolino per la crescita della nostra realtà locale. Vedere oggi messa a repentaglio la gloriosa storia che ha preso avvio con quelle che un tempo erano le FFSS, soprattutto lungo la suggestiva tratta che da Tortora scende lungo la dorsale tirrenica fino a Reggio Calabria, è un colpo difficile da accettare e impossibile da condividere. I motivi risiedono nella considerazione che tributo a questa importantissima infrastruttura, vero e proprio pilastro portante della vita alle nostre latitudini, che nella Città del Santo ha avuto, ed ha tuttora, il suo fulcro. In nome della salvaguardia dell’indotto che per tutto il comprensorio costiero rappresenta linfa vitale per proseguire è necessario continuare a tenere alta l’attenzione – prosegue Grupillo – in modo da rendere sempre più corposa e rappresentativa la volontà di un’intera popolazione, che non merita di restare esclusa dal progresso che, da qui a breve, prenderà corpo con la messa a sistema dell’Alta Velocità. Coi lavori che presto saranno condotti in questo verso, sono tanti i vantaggi che il territorio potrebbe ricevere, sia dal punto di vista dell’ampliamento dei servizi già esistenti, sia per ciò che riguarderà la tutela ambientale, con l’erosione costiera che potrà essere meglio gestita, così come ha già fatto intendere chi partecipa alle decisioni dell’Europarlamento, grazie ad interventi mirati. Per non perdere il treno del futuro, tanto per restare in tema, è doveroso che ognuno tra coloro che hanno la facoltà di far sentire la propria voce a vari livelli, dia un segnale di impegno ulteriore, circoscritto alle necessità del territorio. Penso a quanto sarebbe stato più rapido, se fosse partito da Paola, l’intervento di quel Carro Soccorso giunto sulla zona di un deragliamento a Maratea dopo moltissime ore d’attesa. Ma a Paola, nonostante l’ottimo lavoro compiuto da tutti coloro che per anni lo hanno reso operativo, il Carro Soccorso è stato soppresso. Per evitare ulteriori declassamenti che poi generano rischi e disagi per tutti – conclude il capogruppo dell’aula Lo Giudice – è necessario che si stia tutti dalla stessa parte e si abbiano le medesime ambizioni».

About Redazione

Check Also

piano spiaggia paola

Paola – Senza maggioranza, gestione a rischio. Ci si chiarisca nel Palazzo!

Riflessione del nostro lettore Gioacchino Cassano È una realtà umana ed incontestabile, nonché una indiscussa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: