cosimo maria ferri paola cs cittadino onorario

Paola – Il concittadino onorario Cosimo Ferri ha il fratello candidato sindaco

Il paolano onorario Cosimo Maria Ferri, già sottosegretario alla Giustizia e oggi deputato di Italia Viva, ha il fratello Jacopo candidato  a sindaco in quel di Pontremoli, piccolo comune della Toscana settentrionale (provincia di Massa Carrara) abitato da poco più di 7mila anime.

Una notizia che sicuramente farà piacere, perché allarga lo spettro di quell’entusiasmo che Paola già manifestò nel 2018, quando all’indirizzo dell’ex magistrato giunsero gli incitamenti dell’allora presidente del Consiglio Comunale, Graziano Di Natale, e del sindaco Roberto Perrotta, compatti nell’augurare al candidato PD, Cosimo Maria Ferri, il raggiungimento dell’elezione alla Camera, «giusto riconoscimento – ebbe a dire Di Natale – per un’attività condotta nel segno della coerenza e del rispetto dello Stato».

Dopo le esperienze di governo vissute nei panni del viceministro, Cosimo Maria Ferri nel 2018 è divenuto deputato e oggi, a distanza di tre anni, occupa un seggio nella maggioranza di governo con il partito “Italia Viva” di Matteo Renzi.

Eletto col PD e poi confluito in IV, Cosimo Maria Ferri – appoggiando il fratello candidato a sindaco di Pontremoli con Forza Italia – ha definitivamente rotto il legame con la “casa-base”, suscitando le rimostranze della candidata democratica Elisabetta Sordi. «Che l’onorevole Ferri sostenga un familiare è del tutto normale – ha dichiarato la Sordi al Fatto Quotidiano – ma che garantisca anche il suo appoggio politico al candidato della destra ci lascia perplessi».

In effetti, stante la dichiarazione che Ferri ha rilasciato a La Nazione, è palese che Italia Viva a Pontremoli sarà della partita con la squadra avversaria al centrosinistra. «Un partito riformatore e innovatore – ha detto il concittadino onorario paolano – deve agevolare progetti civici e sostenere nell’interesse dei cittadini le migliori azioni amministrative. Jacopo è questa sintesi ed è una figura che saprà unire e rappresentare tutti».

Data la premura mostrata in occasione delle scorse elezioni parlamentari, sarebbe auspicabile che anche in questa circostanza intervenissero Graziano Di Natale e Roberto Perrotta, artefici dell’apertura di un canale che – a quanto pare – non smetterà di riservarci sorprese e novità (per un’idea in merito c’è un recente articolo di stampa disponibile cliccando qui).

About Redazione

Check Also

sabrina mannarino paola elezioni regionali orsomarso contestato terme luigiane

Paola – Piazza resa “difficile” per l’esordio regionale di Sabrina Mannarino

In una calda domenica settembrina, ad un orario piuttosto insolito per un incontro elettorale, in …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: