MissiONlife

Da “MissiONlife” un importante contributo a tutela di bambini e adolescenti

MissiONlife è un’Associazione ASD/APS, fondata da 7 soci, i quali hanno espresso la loro volontà di creare rete tra persone fisiche e giuridiche, al fine di dare nuova vita ad attività ricreative, culturali, artistiche e sociali.

Si è tenuto lo scorso sabato 20 Novembre, il Convegno MissiONlife dedicato alla “Giornata Internazionale dei Diritti dei bambini e degli adolescenti“.

Tema e titolo dello stesso: “No alla violenza di genere. No alla violenza di ogni genere. Uomini e Donne dalla stessa parte, quella dei bambini“.

Obiettivo del Convegno l’aver voluto ricordare e sottolineare che accanto alla violenza di genere, notoriamente e tristemente ricordata in questo stesso mese, nella data del giorno 25, esiste una violenza “degenere”, spesso condotta tra genitori separati che va a ledere i diritti dei bambini e dei ragazzi al poter “vivere” una vita serena. Pur combattendo per la tutela e difesa della Donna, pur condannando ogni bieco maltrattamento morale e chiedendo pene severe per il riscatto del sangue versato su troppe scarpe tinte di rosso, ci si deve fermare ad analizzare un’altra faccia della medaglia, altre forme di violenze, ad esempio nelle dinamiche familiari, dove esistono donne che “usano” i figli come strumenti di ricatto o rivalsa nei confronti di padri che smettono di essere compagni, certo,  ma non “genitori”.

Si tratta di padri con i migliori intenti, a volte, ridotti a veder crollare il rapporto con i propri figli.

Tutte le figure professionali, intervenute, hanno dato il loro contributo, a questa triste tematica, in base alle loro mansioni e competenze.

Mariangela Caserta, Delegato MissiONlife per la Calabria alle Pari Opportunità e Disabilità, ha presentato il fulcro del Convegno nel suo fine ultimo ed obiettivo: la tutela dei minori con ancor più attenzione, riguardo e competenza quando si tratta di minori disabili, a cui la MissiONlife offre il suo sostegno.

Fabrizia Dragone, Delegato MissiONlife alla Sociologia ed al Life Coaching, ha spiegato quali siano le nuove dinamiche della famiglia, oggi “allargata” e come si debbano eliminare certi stereotipi quali la frase “figli di separati” ed altri “titoli” che ledono la dignità stessa dell’essere figli! In più ha suscitato grande interesse nel potersi avvicinare al mondo del Life Coaching per poter giungere ad un “allenamento” mentale, fondamentale ad irrobustirsi difronte ai possibili avvenimenti che smuovono dalla propria “comfort-zone”.

Pierfrancesco De Napoli, Membro effettivo alla Presidenza Nazionale USACLI, ha effettuato una disamina sulla problematica della separazione per giungere a far comprendere quale importanza abbia avuto lo sport nella vita di ragazzi che oggi sono diventati veri “campioni”.

Francesco Tavernise, Delegato MissiONlife alla Mediazione Familiare, ha illustrato il modo esatto in cui ci si deve rapportare nei confronti di famiglie che affrontano la separazione, in modo da poter ricreare un equilibrio che, se pur non porta all’effettivo risanamento del rapporto di coppia, conduca, comunque, ad un sano rapporto familiare tra i due coniugi non più coppia ed i loro figli.

Rossella Loprete, Assistente Sociale, ci ha mostrato i “fatti”, le realtà quotidiane in cui un genitore “alienante” diventa il vero problema per una serena e corretta tranquillità familiare, arrivando ad esercitare una vera e propria violenza morale sui propri figli, i quali, diverranno il risultato della nocività che hanno accumulata, nel discredito e nel divieto di interagire con l’altro genitore.

Il genitore “alienante” va seguito e rieducato da figure competenti all’interno delle strutture che ogni Comune di residenza dovrebbe poter mettere a disposizione del cittadino.

L’Avvocato Chiara Orilio, Delegato MissiONlife alla Tutela dei Diritti Civili, ha mostrato quale sia stata l’evoluzione dell’affido dei minori a genitori separati fino ai nostri giorni ed ha offerto il suo “fattivo” aiuto, da parte MissiONlife a poter seguire, gratuitamente, persone svantaggiate economicamente che abbiano necessità di un supporto legale.

Emmanuela Rovito, Vicepresidente MissiONlife, ha introdotto e moderato il Convegno, concludendo: “una frase molto pregna di valore, recita che si finisce di essere coppia ma mai di essere genitore, dunque, bisogna fare in modo di tutelare i bambini perché, come asseriva la Consigliera del Comune di Rende, Marisa De Rose, intervenuta al Convegno, con la quale MissiONlife collabora in alcuni progetti da lei stessa proposti ed ideati (quali Leggi e sogna), loro sono il nostro futuro”. La Vicepresidente sottolinea come la MissiONlife preveda azioni preventive più che commemorative, perché è la proposta di un nuovo “modus operandi et vivendi” a portare risultati concreti, non già la sola “memoria” del misero fallimento dei rapporti umani, all’interno della società stessa.

Sono intervenuti ed hanno apportato il loro contributo per il settore cinema e sociale, Pasquale Arnone, Presidente della Sezione Cinema CONFAPI Calabria, oltre che Location Manager, e Marcello Arnone, Attore Calabrese di grande umanità e professionalità.

 

About Redazione

Check Also

mattia marzullo

Paola – Nel centrodestra Fratelli d’Italia lavora nel solco tracciato dai vertici

In vista delle prossime elezioni comunali paolane, sullo scacchiere dove si affronteranno le varie compagini, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: