rete dei beni comuni

Paola-Dalla giunta al congiunto: il geom. Crudo aveva già rifiutato l’incarico

Scoppiato a seguito di una nota stampa del movimento politico-culturale “Rete dei Beni Comuni” (Rbc), il caso relativo all’assegnazione di un incarico diretto al «marito di un assessore in carica» (cit.), registra oggi la presa di posizione di Luigi Crudo, geometra coniugato con Grazia Surace, membro esecutivo della giunta Perrotta dal “rimpasto” dello scorso anno.

Riguardo a quanto pubblicato sull’albo pretorio online il 15 Novembre 2021, quando è stata resa fruibile la determinazione con cui – lo scorso 30 Luglio – il capo dell’Ufficio Tecnico Comunale di Paola, ha affidato i rilievi del progetto “Il Borgo di Francesco” (rientrante nell’ambito della valorizzazione dei borghi della Calabria) all’operatore economico Luigi Crudo (per un importo di € 6.206,44); lo stesso geometra ha inteso mettere in chiaro che proprio a tale incarico ha rinunciato.

Protocollata presso il Comune di Paola alla data del 26 Ottobre – quindi prima della pubblicazione online dell’atto che ha suscitato il biasimo di Rbc – c’è la mail PEC con cui il geometra motiva la sua rinuncia all’incarico «per sopravvenuti problemi personali e di logistica». Una lettera raccomandata di cui stamane, con l’indicazione di darne comunicazione, è giunta in redazione una foto che pubblichiamo volentieri.

About Redazione

Check Also

elezioni paola 2022

Paola – Il centrosinistra rompe gli indugi: via libera alla prima Coalizione

A Paola, parlare di “un” centrosinistra e di “un” centrodestra, mai come in questo momento, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: