truffa paola cs

Storie di truffe – Esempi veri di come oggi si può diventare vittime di inganni

“In questo mondo di ladri, perdete ogni speranza o voi truffati”!

In questi giorni, a seguito della mia vicenda, resa pubblica grazie a Scarpino e Frangella, numerose persone mi hanno confidato delle loro spiacevoli vicende, riconducibili alla mia.

Ho quindi deciso di riportarne due, che in effetti rispecchiano migliaia di casi simili, che non trovano l’onore della cronaca e non vengono neanche denunciate, considerato che non approderebbero a nulla, anzi si esporrebbero a vendetta ed ulteriori spese con legali vol rischio di trovarsi a passare giornate in tribunali, con esiti non sempre certi.

A questo proposito, quando si parla di tribunali e magistrati, il mio ricordo indelebile va al processo Tortora, l’emblema peggiore di come un onesto cittadino, senza nessuna prova alcuna, possa essere distrutto da magistrati amanti solo della pubblicità.

Veniamo ai due episodi in oggetto.

Un infermiere di mia conoscenza, legge su Facebook l’inserzione di vendita di una macchina. Fissato l’appuntamento in prossimità dell’ospedale di Lamezia, si reca in compagnia di un congiunto. Manco a dirlo, il soggetto che si è presentato è lo stesso che ha truffato il sottoscritto, ovviamente l’episodio è precedente al mio. L’acquirente truffaldino pretendeva immediatamente duemila euro in cambio dell’auto, alla richiesta di verifica, il tizio (con un suo complice) assumeva un atteggiamento minaccioso, non sapendo che l’infermiere è un cultore di arti marziali. A quel punto il parente in auto si è qualificato come  sotto ufficiale della Finanza e i due soggetti si sono dati a precipitosa fuga, ma non tanto da far si che non venisse letto il numero di targa, dal quale è risultato che il veicolo era sottoposto a ben cinque fermi giudiziari. Se il soggetto avesse acquistato l’auto, avrebbe perso i soldi per l’acquisto, il passaggio di proprietà e pagare anche la rottamazione, perché non vi sarebbero state alternative.

E questo personaggio, truffatore seriale, continua a circolare nella nostra zona, senza che si ponga la parola fine alla sua attività illecita, che tanto danno fa a persone oneste.

L’altro episodio concerne un giovane cittadino paolano, che dimostra ancora di più la pericolosità di internet.

Tutto inizia con un like, messo dal paolano su di un sito di vendita oggettistica. Iniziano ad arrivare varie offerte, tra cui mobili di pregio che il nostro concittadino decide di acquistare. Dopo varie telefonate con il venditore, l’acquirente invia settemila euro per l’acquisto, anche qui triste conclusione: ennesima truffa! Ma ciò che fa ancora più rabbia, è che nonostante il delinquente sia raggiungibile anche telefonicamente, alla conseguente denuncia, segue una disarmante affermazione degli organi inquirenti: “i soldi li avete persi comunque”.

Ora moltiplicate per decine o centinaia di truffe fatte dallo stesso soggetto: quanto guadagna questo malfattore!

Quante persone che magari avranno fatto sacrifici per l’acquisto, avranno o dovranno soffrire a causa di questa tacita impunità. Ed è questa impunità, l’arroganza di questi gruppi organizzati in clan composti da familiari (a tutti va il pensiero dei Casamonica romani), la cui intrinseca natura per molti, è delinquenziale per tradizione.

Ultima riflessione: se tu ti trovi criminali o ladri in casa, e ti difendi magari sparando in aria, stai sicuro cittadino onesto che non avrai più pace.

Altra riflessione: questi truffatori,delinquenti circolano tranquillamente, con libretti di assegni. Come è possibile?

Se uno di noi fa un assegno falso, non vive più: segnalazione a tutti gli istituti, segnalazione al registro cri. In parole povere: tu onesto cittadino se ti dimentichi di pagare anche pochi euro, ti trovi schedato, senza più accesso ai servizi bancari, postali e credito.

Alla prossima puntata, con altre testimonianze.

About Cosmo De Matteis

Check Also

piano spiaggia paola

Paola – Senza maggioranza, gestione a rischio. Ci si chiarisca nel Palazzo!

Riflessione del nostro lettore Gioacchino Cassano È una realtà umana ed incontestabile, nonché una indiscussa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: