cosmo de matteis

Elezioni: «Andrò a votare perché vedo a repentaglio i diritti di tutti»

Stiamo vivendo un periodo di sconvolgimenti climatici, sociali, politici eccezionali, che investono ormai tutti i continenti.

La nostra sicurezza, basata sulla reciproca deterrenza nucleare, è stata sconvolta ormai dai focolai di guerra, che potrebbero sfociare in quella distruzione nucleare tanto temuta, ma mai cosi evocata da chi detiene il pulsante nucleare. Il nostro paese si ritrova in questo contesto di sconvolgimenti  globali ,in un clima di campagna elettorale, nella quale partiti, ed esponenti politici, sembra che vivano su Marte.

Ribadire tutte le difficoltà quotidiane che ciascuno vive, dal semplice garantire il classico pranzo e cena, alle bollette inevase per il costo esorbitante. Indubbiamente la disaffezione dei cittadini alla politica, ha raggiunto alti livelli che si manifesta sotto forma di astensione.

Giorno venticinque, noi ci troveremo in un momento decisivo, per la tenuta democratica del nostro paese. Non è la parola fascismo ,che fa paura, ma due visioni antitetiche di libertà, di sociale, di diritti umani. Chi sorride o sottovalutata, una eventuale vittoria delle destre, dovrebbe riflettere su alcune elementari questioni.

La Meloni amica di Orban, l’Ungheria un paese dove il presidente si è trasformato in un dittatore, sotto mentite spoglie, dove la magistratura è assoggettata al potere politico, dove la stampa libera è svanita.

Che dire di Salvini? politico che come riferimento predilige Putin, la dice lunga su quello che potrebbe diventare l’Italia a trazione di destra.

Tutti quei diritti che sono frutto di anni di lotte, di sacrifici di due generazioni, verrebbero messe in discussione. La libertà di stampa, che sino ad oggi oggi hha permesso di rendere pubbliche le varie connessioni di mafia e politica, i numerosi scandali di abusi e irregolarità commesse dai politici, non potrebbero essere più rese pubbliche.

Il divorzio, una conquista di civiltà, viene messa in discussione da coloro che sono pluridivorziati, con amanti al seguito, e che in compenso si dileggiano con tante nipotine di Mubarak.

L’aborto, una conquista delle donne, che per secoli hanno pagato, anche con la vita, questo diritto. Abolire questa legge significa tornare alla clandestinità. Mentre lor signori potranno farlo in cliniche private, magari con medici che nel pubblico si dichiarano obbiettori.

Che dire del loro ostentare madonne e crocefissi, una offesa per i veri cattolici, quando questi predicano il razzismo se non il cannoneggiare le barche dei disperati migranti.

Sono sempre questi falsi perbenisti, che impediscono l’uso della cannabis, ed ancora oggi assistiamo impotenti alla morte di pazienti tra dolori e sofferenze.

Potrei continuare con un lungo elenco del disastro che comporterebbe la destra al potere, compreso il fallimento economico, con Berlusconi, la Meloni e la Lega lo abbiamo sfiorato in passato, adesso vi precipiteremmo in toto, abbandonati dall’Europa.

Certo, andremo a votare dei perfetti sconosciuti, calati dall’alto, in particolare in Calabria, dove non spicca alcun nome se non i soliti mestieranti politici.

E questo problema nel popolo di sinistra è molto avvertito, in quanto non si è abituati a subire il volere del capo.

Possibile che nella nostra regione non si possa trovare una Ilaria Cucchi, o una giovane impegnata come la vice presidente della Emilia Romagna?

Anche gli stessi 5 Stelle hanno avuto l’intelligenza di candidare in Calabria uomini che hanno lottato la mafia ed in particolare hanno avuto la coerenza dei due mandati, purtroppo devo anche attribuir loro la precoce caduta del governo, e la mancata coerenza in Sicilia, venendo meno ad un accordo che sarebbe stato vincente.

Personalmente voterò convintamente a sinistra, per la difesa di quelle conquiste di cui oggi andiamo fieri, non voterò il candidato in sé, voterò l’idea di democrazia, libertà, di difesa della costituzione, contro ogni deriva autoritaria.

Voi giovani pensateci, rileggete la storia, guardate le  nazioni di riferimento dei leader di destra, forse capirete che sono in pericolo molti dei vostri diritti goduti sino ad oggi.

About Cosmo De Matteis

Check Also

incidente fuscaldo oggi

Fuscaldo – Nuovo incidente sulla ss18 vicino ad un noto distributore

Ennesimo incidente, al momento pare senza particolari conseguenze per le persone coinvolte, sulla SS18 in …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: