Something went wrong with the connection!

Politica

Si firma “Avvocato” ma scrive “Soddisfava”. Nuovo legume per l’Asp?

Se non ci fosse da piangere per tutta quella sequela di disservizi che caratterizzano l’offerta sanitaria del tirreno cosentino, oggi ci sarebbe davvero da ridere. Ovviamente l’argomento cardine è lo spoke condiviso tra le città di Paola e Cetraro, un “ospedale” ballerino come un tavolo a cui manca una gamba,

Cronaca

Paolano in gravi condizioni a Zara: i fatti nella versione della famiglia Soria

Ci sarebbe piaciuto che la comunicazione fin qui effettuata si fosse fermata alla dicitura “condizioni gravi”, senza cimentarsi in diagnosi mediche prive di fondamento. E soprattutto rispettando quel diritto alla “riservatezza e al decoro personale” contenuto nell’articolo 10 “Tutela della dignità delle persone malate” contenuto nel Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica, in modo da rispettare la dignità del ragazzo. Quello appena letto è uno dei passaggi della nota diramata dalla famiglia di Alessio

Cronaca Locale

Visita filmata al depuratore di Paola

Essendone stata messa in dubbio l’operatività, abbiamo chiesto alla Società che gestisce il depuratore della Città di Paola la possibilità di effettuare una visita filmata all’interno della struttura. Ringraziando il personale della Laopools per l’accoglimento della richiesta, di buon mattino siamo andati in Via del Gheppio, meglio nota come strada dei “bracci”, ed abbiamo documentato lo stato dell’arte relativo ai lavori di depurazione delle acque nel comune di Paola. Ciò

P.S.: rafforzati i controlli a Paola. Già ieri un primo arresto

Nell’ottica della prevenzione riservata agli imminenti festeggiamenti per il Santo Patrono, il nucleo operativo di Cosenza della Polizia di Stato (Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale) è stato affiancato ai colleghi operanti a Paola. Uomini e mezzi si andranno a sommare agli agenti del Comando cittadino, per rafforzarne l’azione in vista dell’imminente bagno di folla a cui andrà in contro la cittadina tirrenica. Già ieri l’azione discreta dei poliziotti ha condotto

Ricettazione di rifiuti ferrosi. Sequestrato un autocarro

In seguito ad alcuni controlli sull’attività di raccolta e gestione dei rifiuti, 15 quintali di rifiuti ferrosi di vario genere, sono stati rinvenuti qualche giorno fa dagli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale di Rende, i quali hanno posto sotto sequestro l’autocarro che trasportava tali rifiuti e il suo contenuto. L’autocarro incriminato, era guidato da due persone di origine pugliese, che al momento del fermo si trovavano a Montalto