Il Direttore del Distretto Sanitario dell’area Tirreno, dott.ssa Giuliana Bernaudo, ha autorizzato l’acquisto per un riunito odontoiatrico completo di tutti gli accessori ,e di un laser a diodi, per la casa circondariale di Paola.

In ottemperanza a quanto previsto dal Regolamento per l’acquisizione in economia di beni e servizi, l’ASP con nota prot. 6872 del 13/01/2015 inviata alla Stazione Unica Appaltante, ha rappresentato la necessità di procedere all’espletamento di apposita gara per la fornitura del fondamentale strumento.

Il Commissario Straordinario – su conforme proposta del Direttore U.O.C. Forniture Servizi e Logistica, formulata a seguito della istruttoria compiuta dalla struttura interessata, che ha designato quale Responsabile del procedimento il Sig. Siciliano – acquisiti i pareri favorevoli del Direttore Amministrativo Dott. Diego e del Direttore Sanitario Dott. Laviola, dopo la valutazione di tutte le proposte giunte, ha stabilito l’aggiudicazione dell’appalto alla ditta “Sanit Sud” di Gioia Tauro al prezzo unitario di €. 27.816.

Con questa operazione si istituirà un servizio di fondamentale importanza per la casa circondariale paolana, ormai vero e proprio fiore all’occhiello degli istituti penitenziari meridionali. La possibilità di eseguire interventi odontoiatrici all’interno della struttura, oltre che aumentare le condizioni di sicurezza per i detenuti, rappresenta un ulteriore passo in avanti nella modalità di approccio alla pena, condotta tra le mura del carcere secondo la modalità espressa da Paolo Quattrone, indimenticato Provveditore regionale che della reclusione preferiva enfatizzare l’aspetto “riformatorio” piuttosto che quello “penitenziario”.

Paola – Un riunito odontoiatrico per la casa circondariale ultima modifica: 2015-07-14T21:17:17+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.