Something went wrong with the connection!

Multimedia

Ang Hupa – A Cannes 2019 il nuovo film di Lav Diaz

Il nuovo lavoro del filippino Lav Diaz “Ang hupa” è in concorso quest’anno nella Quinzane des Realizateurs la selezione parallela del Festival di Cannes. Diaz è molto noto, oltre che pe i suoi interminabili piani-sequenza, per la lunghezza strabordante dei suoi film, in alcuni casi anche di dieci ore. Questo suo nuovo lavoro dura “solo” 276 minuti. La sinossi ufficiale riportata sul sito del concorso recita così: Siamo nel 2034.

Ritrovati i Caroselli di Peppino di Capri per il burro Polenghi Lombardo (’61)

In questi giorni dal canale Youtube della UPA Advertising Graffiti, una società milanese, sono stati caricati alcuni Caroselli pubblicitari cantati da Peppino di Capri con i suoi Rockers, fino all’altro giorno dati per persi. Si tratta degli spot pubblicitari che il cantante campano con il suo complesso ha girato nel 1961 per la reclame del Burro Optimus, un formaggio spalmabile prodotto dalla società lodigiana Polenghi Lombardo (chiusa nel 1997 e

Sergio Leone: 30anni fa moriva il maestro del western italiano (diG.Cilento)

di Gianmarco Cilento “Io non amo essere considerato padre. Nemmeno dai miei figli, che mi chiamano Sergio” afferma Leone in un’intervista TV del 1987. La cinefilia italiana ed europea lo battezza meritamente padre del Western italiano. Non ama quest’affermazione, e riconosce che prima del film capostipite da lui diretto nel 1964 “Per un pugno di dollari” sono stati prodotti ben trenta western in Italia. Il primo, “La vampira indiana” (1913),

“Perdizione”, eco arrivata all’oggi. Gianmarco Cilento nella scia di Bela Tarr

di Gianmarco Cilento Il regista Bela Tarr, uno dei più affermati cineasti ungheresi degli ultimi vent’anni, dopo la presentazione al Festival di Berlino del suo film “Il cavallo di Torino”(A torinói ló, 2011), annunciò di voler abbandonare la carriera di regista per dedicarsi ad altri progetti, tra cui l’insegnamento di cinema alla Sarajevo Film Academy, che ha appunto svolto tra il 2012 e il 2016 per poi abbandonarlo in seguito

Cinema – Benigni si misura nuovamente con “Pinocchio”, quello di Garrone

di Gianmarco Cilento “Un grande personaggio, una grande favola, un grande regista: fare Geppetto diretto da Matteo Garrone è una delle forme della felicità” così ha commentato Roberto Benigni il suo ritorno sullo schermo come attore a distanza di sette anni dalla sua ultima apparizione cinematografica, risalente al 2012 appunto, in “To Rome with love”, diretto da Woody Allen. Il popolare comico e regista toscano Premio Oscar interpreterà infatti Geppetto

Paola – Video – Gli assenti, i contrari e il Mondo Nuovo (stop “scustumati”!)

In principio fu la consigliere Maria Antonietta Maiorano, professionista stimata, apprezzato medico, madre e donna, a subire “il trattamento” che una certa filosofia politica riserva a chi entra in distonia col “modello”. Dato il suo allontanamento dalla concezione amministratrice in vigore al tempo in cui lasciò la maggioranza, la dottoressa Maiorano venne messa all’indice, e punzecchiata con comportamenti poco confacenti tanto nei confronti di chi rappresenta il popolo, quanto nei

2° Puntata di CCEPTER – “Gli scienziati” – VIDEO Seri(e)

Con la pubblicazione dell’episodio “pilota” (disponibile cliccando QUI), è ufficialmente partito CCEPTER, video seri(e) sui consigli comunali della terza “era Perrotta”. Un viatico apertosi con il risultato elettorale dello scorso giugno, che ha determinato la chiusura anticipata dello spaccato a puntate precedente, quando il nome era “CCEF” (Consigli Comunali Era Ferrari – Clicca Qui per tutti gli episodi). Dopo la prima puntata – intitolata “Nent’ mishcatu ccù nuddu” – lo

Paola – Prima puntata di CCEPTER – Video seri(e) sui Consigli Comunali

Il rinnovamento avvenuto in seno al Palazzo di Città, dove sullo scranno gestionale più importante di tutti è tornato a sedere – per la terza volta – l’avvocato Roberto Perrotta, ha comportato il cambiamento radicale della compagine rappresentativa del Consiglio Comunale e – soprattutto – dell’organo esecutivo dell’amministrazione. Proprio nella giunta ha trovato posto uno dei protagonisti della puntata d’avvio della Serie, un assessore “inedito” che fa parte di un

Paola: Tante novità per la nuova telenovela consiliare (iniziando dalla sigla)

Con il tramonto dell’amministrazione di centrodestra (guidata dall’ex sindaco Basilio Ferrari) , si è chiusa – incompiuta – la saga di CCEF (acronimo dell’espressione “Consigli Comunali Era Ferrari”). Una serie che, considerate le visualizzazioni, ha incontrato il gradimento del pubblico e della quale proponiamo un elenco delle cinque puntate: Quando due dottoresse consiglieri si scontrano (CLICCA) Regalo Di Natale (CLICCA) «Che colmo, “pillamaloia”!» (CLICCA) Il consigliere imbufaOllito (CLICCA) Pecore rampanti

Paola – Giornalisti d’Azione organizza il corso per scrivere “bene” di Cronaca

Con l’incontro tenutosi ieri mattina presso la sede dell’Auser, l’associazione “Giornalisti d’Azione” ha esordito sul territorio paolano. Presieduta da Mario Tursi Prato, giornalista dal presente in Rai, l’iniziativa si propone di rappresentare le istanze degli operatori dell’informazione, sia “in entrata” (quindi “nella” categoria) che “in uscita” (riguardo la percezione “professionale” che dovrebbe essere propria del mestiere). In occasione del seminario tenuto dal criminologo Sergio Caruso, la tematica affrontata ha riguardato