Malgrado la richiesta di archiviazione avanzata dal Pubblico Ministero Maurizio De Franchis, per il Tribunale bisogna indagare ancora sul caso dei sei (6) computer di ultima generazione letteralmente “scomparsi” dal Centro Laboratoriale “A. Eboli” di Largo Sette Canali a Paola.

A stabilirlo, all’esito di un’udienza tenutasi lo scorso 14 settembre, è stata la Giudice per le Indagini Preliminari (Gip), Rosamaria Mesiti, che “rigettando” la proposta del suo collega inquirente, ha disposto nuove indagini per far luce su una “strana” circostanza di cui il Marsili Notizie aveva già dato conto (per appurare clicca qui).

Dopo la denuncia presentata dagli attuali inquilini del Sant’Agostino, che sulla scorta dei rilievi della Polizia Municipale avevano riscontrato molte anomalie riguardo l’eventualità di un “furto con scasso”, dalla Procura era arrivata quasi “fulminea” la richiesta di archiviazione.

Grazie all’impegno dell’avvocato Francesco Sapone (ingaggiato dall’amministrazione Perrotta per tutelare gli interessi del comune nella vicenda), è venuto fuori che le indagini sono state condotte secondo un’errata interpretazione documentale che attestavano l’avvenuta riconsegna dei beni, rilievo che ha “convinto” il Tribunale a chiedere un ulteriore supplemento d’indagine (che altrimenti si sarebbe conclusa con un nulla di fatto).

A questo punto sarà necessario “ascoltare” la versione dell’ingegner Fabio Pavone e della sua collega Monica Bruno, che al tempo in cui i computer vennero concessi alla struttura (in cui operava un’associazione di volontari al cui apice figurava il fratello del coordinatore locale di Forza Italia, Luca Mannarino) avevano ruoli di responsabilità nell’ente all’epoca amministrato dal centrodestra ferrariano.

Si attendono sviluppi.

Paola – Rigettata archiviazione: sui PC spariti a Largo 7Canali si indagherà ultima modifica: 2018-09-19T09:20:28+00:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista Pubblicista dall'agosto del 2013, mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.