Premettendo una lunga sequela di richiami normativi e giuridici, il dottor Mauro Perfetti – qualificandosi col titolo di “Responsabile Settore Affari del Personale” – ha redatto la sua seconda determina dirigenziale.

Nella fattispecie si tratta dell’atto inerente il «Procedimento di assunzione di n.3 unità di personale, cat. D1 profilo professionale Istruttore direttivo tecnico. Approvazione dello schema di contratto individuale di lavoro a tempo part time ed indeterminato».

Dopo il ragionamento proposto come cardine dell’impianto grazie al quale si è giunti a questo risultato, il documento prosegue con lo «Schema di contratto individuale di lavoro», che nelle sue poche facciate sancisce che «il Comune di Paola […], rappresentato da dott. Mauro Perfetti […] la quale (probabilmente il modulo adoperato è un precompilato declinato “al femminile” che non si è avuti l’accortezza neanche di correggere, magari la fretta ha giocato un brutto tiro, ndr) dichiara di agire in nome e per conto del Comune di Paola, ove per ragioni di ufficio elegge il proprio domicilio, nella sua qualità di Responsabile del Settore degli Affari del Personale ai sensi degli art. 97 e 107 […] incaricata (tale e quale a prima, magari era stata previsto l’ingaggio di una donna per il ruolo di Perfetti, ma tant’è, ndr) alla stipula del presente contratto in virtù del decreto sindacale […] 1) Con il presente atto, redatto in duplice originale, il Comune di Paola assume l’Ing. (Ulisse Smeriglio, Fabio Pavone e Raffaella Mastroianni, ndr) quale dipendente in ruolo a tempo part time ed indeterminato a decorrere dal (l’atto rimanda una data a partire dalla firma del contratto in questione, ndr) con il profilo professionale “Istruttore direttivo tecnico”, categoria D, posizione economica D1, secondo la disciplina vigente del comparto Enti locali; 2) La sede di destinazione iniziale dell’attività lavorativa è individuata nel Servizio Tecnico-Ufficio Tecnico; 3) Le eventuali variazioni ai profili professionali all’interno della categoria di appartenenza e le eventuali modificazioni all’iniziale assegnazione del posto di lavoro saranno adottate ai sensi della normativa e dei regolamenti vigenti al tempo delle suddette variazioni e modificazioni […]La retribuzione è quella prevista dal vigente CCNL del comparto degli enti locali […] ovvero sia: Stipendio tabellare annuo 21.166,71 euro; Indennità di comparto 622,80 euro; Vacanza contrattuale 158,76 euro […]L’orario di lavoro è di 18 ore settimanali […] Letto, approvato e sottoscritto. Il Responsabile Settore Affari del Personale Dr. Perfetti Mauro».

Paola – Predisposte le 3 assunzioni in comune, ecco quanto percepiranno ultima modifica: 2017-04-23T11:52:33+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.