Dinnanzi ad un parterre composto da rappresentanti delle istituzioni, della società civile e delle autorità, è stato presentato, martedì pomeriggio, il Centro Italiano Femminile di Paola (Cif), un’organizzazione coordinata dalla capogruppo consiliare Maria Pia Serranò che, già all’atto di questo primo incontro, ha fissato traguardi ambiziosi da raggiungere sul territorio.

L’appuntamento si è rivelato una vera e propria occasione di dibattito su temi importanti tra i quali, su tutti, hanno spiccato la “condizione della donna nelle carceri”, “la violenza di genere” e “il bullismo nelle scuole”.

Tra gli interventi, successivi all’apertura della coordinatrice Serranò, si sono alternati quelli di personalità di rilievo nel mondo istituzionale e associazionistico, col sindaco di Paola, Roberto Perrotta, e il presidente del consiglio comunale, Graziano Di Natale, a fare gli onori di casa (insieme a tanti altri tra consiglieri di maggioranza e componenti della giunta).

L’aula che ha ospitato la manifestazione è stata infatti la sala consiliare del Sant’Agostino, dove – oltre ai contributi dai banchi degli ospiti – hanno preso la parola: la presidente del Tribunale cittadino, dott.ssa Paola Del Giudice, il direttore delle case circondariali di Paola e Castrovillari, dott. Giuseppe Carrà, esponenti dei corpi di Polizia di Stato e Polizia Penitenziaria, la presidente provinciale del Cif, dott.ssa Concetta Grosso, lo psicologo e criminologo forense Sergio Caruso, il presidente provinciale dell’Unpli, Antonello Grosso La Valle, rappresentanti del mondo scolastico, delle associazioni culturali, religiose, di volontariato, e quelle a difesa dei diritti delle categorie più deboli.

Concordando sulla fondamentale necessità di “fare rete” per creare le migliori condizioni di operatività virtuosa, ognuno degli intervenuti ha messo a disposizione la propria disponibilità e le proprie competenze per intervenire, soprattutto a livello culturale, in ognuna delle diverse tipologie di devianza emerse nel corso del dibattito.

«Penso che Iddio – ha dichiarato nel corso del suo intervento Maria Pia Serranò – quando ha creato la specie umana, abbia voluto fare un dono alle donne. Ci ha scelto per moltiplicarci. Avrebbe potuto fare diversamente. Ma ha scelto noi donne. Dall’alba della creazione siamo noi che decidiamo se dare la vita o negarla. Essere donna è un miracolo che si compie da sempre. Siamo noi che custodiamo la vita. Anche quando siamo vilipese, lapidate, insultate, dileggiate, crocifisse riusciamo sempre a dare un senso alle cose. Forse non sempre è quello giusto. Ma è il nostro. Il nostro punto di vista. Siamo sempre noi a cadere e rialzarci. Noi dietro le bare dei nostri figli, dietro le porte delle sale di rianimazione, nelle sale parto. Noi che assistiamo al miracolo della vita e a cui la vita riserva spesso la bestemmia della morte o del dolore per un figlio. Siamo noi che lottiamo in trincea, perché la vita è una guerra che si combatte ogni giorno. Tutti i giorni. Ma ci siamo. E sappiamo fare la nostra parte. E facciamo la differenza. Perché siamo nate col miracolo della vita dentro. Noi tutte siamo un miracolo. E insieme – ha concluso la coordinatrice del Cif Paola – diventiamo un prodigio».

Grande attenzione è stata mostrata dai referenti dei principali presidi istituzionali del territorio, con la presidente del Tribunale Del Giudice che ha prospettato la possibilità di aprire, all’interno del palazzo di giustizia cittadino, uno sportello d’ascolto da affidare proprio ai responsabili del Centro Italiano Femminile, mentre il direttore delle case circondariali, Carrà, che ha dato il suo placet per l’organizzazione di incontri all’interno degli istituti penitenziari, soprattutto in vista del 25 Novembre (data della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”), per consentire un’esperienza diretta con persone che hanno vissuto la devianza.

A concludere la manifestazione c’è stato infine, il “Recital Pianistico” di Valentina Rando, che nell’auditorium “F. Ferrari”, ha dato vita ad un’esibizione di altissimo spessore musicale.

Di seguito il video realizzato per l’occasione, con l’intervista a Maria Pia Serranò.

Buona Visione

Video: Maria Pia Serranò fa di nuovo Centro, il Cif Paola parte alla Grande ultima modifica: 2019-11-03T10:57:29+01:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.