gdf comune paola

Paola – La Procura indaga la vecchia era (Perrotta): GdF in comune

Su delega della Procura della Repubblica diretta dal magistrato Pierpaolo Bruni, la Guardia di Finanza – nella giornata di martedì scorso – si è presentata presso il Comune di Paola per acquisire atti prodotti dalla precedente amministrazione, passata alla storia come quella “di salute pubblica” e terminata con la débâcle elettorale de “la nostra Paola”.

Sotto la lente degli investigatori saranno passati al setaccio i documenti ratificati sotto la gestione di Roberto Perrotta (il quale, in queste ore, starebbe meditando un ricorso contro l’elezione di Giovanni Politano, per presunte anomalie registrate nelle operazioni di conteggio dei voti al primo turno delle scorse elezioni amministrative).

Ma mentre l’ex primo cittadino sarebbe impegnato a cercare l’appoggio legale di altri competitors alla fascia tricolore, dal Palazzo di Giustizia di Rione Giacontesi, gli inquirenti starebbero predisponendo un’imponente indagine su diverse questioni sorte sotto la sua gestione. In particolare, pare che l’attenzione degli investigatori sarebbe diretta su bandi, determine dirigenziali, delibere della giunta, contratti di lavoro individuali e contratti di consulenza, ipotizzando reati contro il patrimonio.

Da quanto si apprende, massima sarebbe stata la collaborazione del personale comunale sollecitato dalle richieste dei Finanzieri, con la messa a disposizione di ogni documento ricercato, dalla cui analisi emergerà ogni sorta di profilo penale eventualmente perseguibile.

Allo stato non ci sono reazioni ufficiali, né tantomeno prese di posizione da parte di chi indaga, l’esito del blitz sarà probabilmente reso noto a chiusura delle operazioni, quando sarà possibile comprendere quanti e chi siano gli eventuali iscritti nei registri della Procura.

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

gioacchino cassano

Calabria – Dov’è l’effetto Occhiuto sulla sanità regionale? (Cassano)

di Gioacchino Cassano Non c’è giorno in cui non si sia costretti a parlare dell’atavico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: