C’è una passione che corre lungo la costa tirrenica cosentina, un sentimento fatto di costanza e coraggio, di forza ed impegno. C’è una dorsale che s’incurva dinnanzi al mare e mostra fiera il petto anche quando è contro vento, una linea rocciosa che ha il suo epicentro a Fuscaldo, dove muscoli e nervi sono allenati allo spasmo e i movimenti assumono i tratti di un ipnotico duello. C’è una palestra, a due passi dal centro marinaro, dove giovani uomini vengono forgiati per boxare col mondo, portando nel petto il cuore di un territorio che non distribuisce certezze, se non quella che vede in ogni uomo l’artefice solitario del proprio destino. Come fosse una Sparta dei tempi moderni, a Fuscaldo c’è il Team Morello Boxe, che da anni afferma e conferma giovani campioni a cui il futuro si schiude denso di possibilità.

Nello sport che più d’ogni altro pone l’atleta – da solo – dinnanzi ai colpi che può riservare il destino, la comunità di Fuscaldo ha scoperto l’eccellenza, la qualità che, se condivisa in un progetto vincente, può restituire lustro a tutto un asse territoriale dimenticato laddove si assumono le decisioni.

C’è un ring che alcuni chiamano “palcoscenico”, altri “contesto” ed altri ancora “vita”, sul quale ognuno – prima o poi – si confronta con i propri limiti, con le proprie paure. C’è un luogo, nella sequenza determinata a cui è soggetto ciascuno, dove per forza di cose deve avvenire “l’incontro”.

Ci sono quelli che soccombono, quegli altri che neanche provano e restano spettatori di un tempo che li investe soltanto. Ci sono quelli che vivono e combattono e quelli che vincono. Vincenzo Lizzi è uno di questi ultimi, Vincenzo Lizzi è un vincente. È uno che – a 3000 e passa km di distanza da casa – ha fatto vibrare tutto l’orgoglio della sua appartenenza, assestandolo in colpi che hanno indotto i suoi internazionali avversari a sorprendersi della sua provenienza. È uno che ha portato Fuscaldo e la Calabria sul tetto del mondo, con un bronzo olimpico (delle Olimpiadi Giovanili) che sarà il viatico per altre e più blasonate esperienze.

Per questo Fuscaldo ha inteso tributare a Vincenzo Lizzi una festa, una cerimonia a sorpresa capace di celebrare il talento tornato a casa dalla vincente spedizione cinese. Perciò, di questo evento, segue puntuale un reportage audiovisivo che – realizzato con la preziosa collaborazione di Cesare Calvano – può quest’oggi essere condiviso con tutti coloro che – della propria vita – vogliono farne un “incontro” col creato.

Buona Visione

Vincenzo Lizzi è un Bronzo Olimpico. Fuscaldo fa festa [VIDEO REPORT] ultima modifica: 2014-09-03T15:41:16+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.