tradimenti in corso d'opera

Grosso, Piccioni e Loccisano: “Tradimenti in Corso d’Opera” [CONCERTO]

tradimenti in corso d'operaPer la prima volta insieme tre grandi artisti che si sono sempre distinti in campo musicale per bravura ed originalità. L’organetto diatonico di Antonio Grosso, i tamburi di Andrea Piccioni, e la chitarra battente di Francesco Loccisano, si incontreranno dando vita al concerto “Tradimenti in corso d’opera”, che potremo vedere sabato 14 marzo all’Officina delle Arti di Cosenza, e presso il Ristorante Pizzeria “La Fiumara” di Paola domenica 15.

Il perché del titolo è da ricercarsi nell’identità che i tre artisti di fama mondiale andranno ad assegnare ai propri strumenti, pur non rinnegandone le origini tradizionali, ma facendone scaturire delle composizioni che vanno ben oltre quello che gli stessi strumenti hanno per anni, in Calabria, rappresentato. Protagoniste del concerto saranno le composizioni di Antonio Grosso e Francesco Loccisano, e gli accompagnamenti di Andrea Piccioni: un connubio perfetto tra diverse personalità che ben si sposeranno tra loro creando una complicità che sarà palpabile.

tradimenti in corso d'operaAntonio Grosso, che ha iniziato a suonare all’età di 8 anni, con alle spalle concerti in giro nelle piazze italiane e per il mondo, è stato il primo in Calabria a rivoluzionare il significato dell’organetto, considerato un tempo sostanzialmente uno strumento in grado di riprodurre suoni e brani della nostra tradizione, per anni quasi dimenticato. Le sue composizioni, che spaziano dal tango alle milonghe, dai valz tango a ritmi più incalzanti, quasi zingari in alcuni casi, sono la dimostrazione che l’organetto è uno strumento con il quale diventa possibile valorizzare e comporre musica di qualsiasi genere.

Andrea Piccioni, dopo anni di studi basati sui diversi tamburi, ha rielaborato la lingua del Tamburello e dei vari tamburi a cornice in modo virtuoso ed espressivo, creando un suo personale stile in cui è tangibile il suo profondo legame con lo strumento, con il quale avviene una vera e propria fusione. Tante le sue collaborazioni musicali: Nidi D’Arac, Unavantaluna, Indaco, Lucilla Galeazzi, Tamburo Mundi, Antonio Calogero, Ensemble Fisfuz, Paul McCandless, Giovanni Palombo, Gabriele, Coen, Luciano Biondini, solo per citarne alcuni. È attualmente il direttore artistico del festival annuale “Frame drums Italia”.

Francesco Loccisano dopo gli studi di chitarra classica ed elettrica, ha iniziato un’attività di ricerca e composizione con diversi musicisti del panorama della musica popolare calabrese, avvicinandosi alla chitarra battente, con la quale ha creato un approccio tutt’altro che comune. La sua passione per lo strumento lo ha portato a strutturare un suo personale stile interpretativo ed esecutivo, che trasforma la chitarra battente non solo in uno strumento di accompagnamento ma in uno strumento solista con una personale originalità.

Un incontro su una strada tutt’altro che tradizionale, fatta di ritmi movimentati a tratti profondi e dolci, che incanterà e farà sognare tutti i presenti.

About Asmara Bassetti

Avatar
.

Check Also

riapertura scuole paola

Paola – Rinvio Apertura Scuole – Rbc a Perrotta: «Ordinanza ingiusitificata»

Nota diramata dalla compagine consiliare “Rete dei Beni Comuni” (Rbc), rappresentata nell’aula “Lo Giudice” dalla …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: