Nel presentare i locali della nuova sede del Partito Repubblicano, l’establishment paolano che fa capo al simbolo dell’edera è stato affiancato da uno storico pilastro dell’azione politica, l’On. Francesco Nucara, dal sindaco Basilio Ferrari e dal “fuori programma” del Pd, Graziano Di Natale, consigliere provinciale. Durante la conferenza, volta a riempire di senso lo slogan dell’incontro («La storia di Paola riferimento per il futuro»), da parte del primo cittadino c’è stata la reiterazione dei soliti problemi relativi allo stato in cui avrebbe trovato il comune all’atto del suo insediamento, con l’aggiunta della proprietà fattuale di progetti già messi sulla carta oltre quattordici anni fa, impreziositi dalla “nuova novità”. Rilanciando l’idea di un centro storico «più bello» grazie alla costruzione di un anfiteatro a questo punto “necessario”, Ferrari ha concluso tendendo la mano al soggetto politico guidato dal dott. Sergio Stancato, promettendogli la discussione di tutte le proposte sinora tralasciate. Nel corso degli interventi c’è stato anche un duro attacco dell’assessore Paolo Siciliano, implacabile su Smeco e dissesto: «Abbiamo affrontato il dissesto finanziario, 21 milioni di debiti di regola si smaltiscono in 10 anni. Questa amministrazione, proprio perché è giovane e quindi con molta voglia ed entusiasmo, è riuscita a smaltirla in meno di tre anni». In successione è stata la volta anche del capogruppo Pd nell’aula “Lo Giudice”, Di Natale, che ha enfatizzato la necessità di un dialogo costruttivo tra le varie anime dello scacchiere politico consiliare, seguito dalla presidente del consiglio comunale, Emira Ciodaro, la quale – da medico – oltre ad affrontare le dure considerazioni legate al periodo amministrativo compromesso dalla mole di debiti trovati in municipio, ha anche annunciato la necessità di innalzare il livello di guardia a tutela della salute pubblica, condizionata dalla crescente preoccupazione relativa alle casistiche tumorali della città. Proprio su questo punto è intervenuto duramente il leader dei repubblicani paolani, Sergio Stancato è stato molto incisivo sulla situazione. Indicando possibili anomalie elettromagnetiche legate alla presenza, sul territorio cittadino, di impianti elettrici, il leader del P.R.I. ha chiesto «Chiarezza».

La conclusione degli interventi è stata affidata alla personalità con più esperienza politica, l’On. Francesco Nucara, che ha ripercorso in maniera dettagliata i passaggi salienti della storia d’Italia e di Paola, sia remota che recente, non lesinando considerazioni argute sull’attualità.

Le interviste realizzate per l’occasione andrannò in onda prossimamente, il video che segue è il tentativo di mostrare il senso di una preoccupazione immanente, che in quest’ultimo periodo avvolge Paola al punto da aver messo “sotto inchiesta” tutto quanto.

Buona Visione

Paola: Su certi tumori Sergio Stancato vuole chiarezza da Enel [VIDEO] ultima modifica: 2015-05-11T23:00:06+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.