comitato bonavita

Paola – Due giorni di sciopero per i medici di famiglia

Confermando l’anticipazione relativa al prossimo sciopero dei medici, il Sindacato nazionale che ne tutela la categoria ha annunciato le motivazioni per le quali questa vertenza verrà posta in essere. «Il decreto legge – si legge nella nota diramata dallo Smi – di fatto limita enormemente la possibilità di indagini quali: tac, rmn, esami ematologici. Frequentemente, negli studi medici, si sviluppano diatribe ed incomprensioni, essendo costretti i medici di famiglia a negare indagini ed esami specialistici, pena gravose ammende e sanzioni ai medici prescrittori. Molti cittadini rinunciano alle cure non potendo far fronte ad ulteriore spese». Viene pertanto confermato lo sciopero di due giorni per il prossimo mese, ma secondo il vice presidente dello Smi, Cosmo De Matteis: «non è più compito del medico difendere il sistema sanitario, per ogni giornata di sciopero al medico viene effettuata una trattenuta di circa trecento euro. Tocca ai cittadini, alle varie associazioni, spesso sollecite nel denunciare la malasanità, farsi carico di questo gravissimo problema. L’abolizione strisciante del sistema sanitario , che non era riuscita a governi di destra, viene realizzata da quello che nominalmente sarebbe un governo di centrosinistra». Per lo Smi è necessario che «la politica si assuma le proprie responsabilità. Scaricare sui medici ogni responsabilità, mettendo in crisi il rapporto di fiducia tra pazienti e operatori sanitari, serve solo a ritardare la morte di un sistema che era tra i primi al mondo. Altresì ridicoli e tragici sono le commissioni ministeriali, mandate negli ospedali dove la gente muore per mancanza di posti letto, per carenza di personale, per l’operatività delle strutture fatiscenti, colpevolizzando sistematicamente gli operatori sanitari costretti a spese legali ed alla pubblica gogna mediatica».

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

elezioni regionali calabria 2019

Siamo artefici del nostro destino: doveroso partecipare al processo democratico

di Gioacchino Cassano Le competizioni elettorali regionali sono alle porte e, checché ne dica l’Amico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: