La macchina danneggiata all’ex assessore Tonino Penna continua a rappresentare – nell’immaginario politico – un atto esecrabile da stigmatizzare duramente.

Il clamore assunto da una vicenda che ha riguardato da vicino uno dei professionisti più apprezzati della città, ha coinvolto gran parte delle compagini rappresentative locali, tutte vicine per stima ed affetto al tecnico in questione.

«Quanto è accaduto all’amico Tonino Penna – hanno scritto i membri di “Vivere Paola” di Franco Fedele – è un avvenimento che non può essere taciuto o preso sottogamba. I danneggiamenti in forma di avvertimento sono la più vile delle pratiche cui ricorrono le persone senza scrupoli, gente che non ha nulla a che vedere con l’idea di città che Paola dovrebbe rappresentare. In questo momento così delicato esprimiamo la nostra vicinanza a tutta la famiglia Penna, perché il fatto che sia rimasto coinvolto contemporaneamente anche il fratello, aggrava un quadro di per sé allarmante. Probabilmente urge una presa di coscienza collettiva, funzionale a ricercare le differenze che sussistono tra questo clima e la normalità , una condizione che nonostante paia distante, è ancora a portata di mano. Un innalzamento della soglia di sicurezza pubblica, magari con l’installazione di un servizio di videosorveglianza, potrebbe iniziare a rappresentare il segno tangibile di un cambiamento che va necessariamente operato. In questo senso condividiamo le proposte sin qui formulate – conclude il movimento – auspicando per l’amico Tonino una rapida ripresa dal trauma subito».

Paola – Il movimento di Franco Fedele esprime solidarietà all’ex assessore ultima modifica: 2016-11-28T19:27:09+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.