lunedì , 17 Febbraio 2020
pino falbo

Paola: Sit-In a difesa dell’Ospedale, insieme a Falbo pure Ferrari e Perrotta

Si è tenuta l’altro ieri mattina la manifestazione indetta dalla coalizione “Progetto Democratico”, con la quale si è inteso suscitare l’attenzione nei confronti della situazione in cui versa l’ala paolana dello spoke condiviso con Cetraro.

A difesa del nosocomio cittadino è sceso un drappello di persone orbitanti in ognuno degli schieramenti in lizza per le prossime amministrative, compresi i candidati a sindaco Falbo, Perrotta e Ferrari, nonché il consigliere provinciale Di Natale, con pure gli appartenenti al comitato che più d’ogni altro s’è speso negli anni per la tutela del presidio sanitario, ovvero il “Bonavita”.

Dopo una lunga trattativa con la giornalista Rai, presente per documentare la manifestazione e dubbiosa riguardo l’eventualità di far parlare un candidato che, per quanto organizzatore, era comunque affiancato dalla presenza istituzionale del sindaco, Pino Falbo ha avuto la possibilità di rilasciare la sua dichiarazione dinnanzi alla telecamera.

«Avvertiamo un’esigenza che ci viene dai cittadini – ha detto il promotore del sit-in – ci sono delle carenze negli ospedali, di vario genere, e chiaramente siamo preoccupati perché riteniamo che la sanità debba essere una cosa assolutamente importante e sulla quale nessuno può giocare sulla pelle dei cittadini. Vorremmo che il piano che il commissario straordinario, l’ingegnere Scura, ha emanato già da più tempo, venisse attuato. Questa è la motivazione per cui oggi noi abbiamo ritenuto venire qui in modo assolutamente pacifico, per alzare l’attenzione e chiedere a chi oggi deve determinarsi, che deve prendere delle decisioni, che le prenda. Non siamo più disponibili, questo sicuramente, ad aspettare ancora i ritardi».

Successivamente è intervenuto il primo cittadino paolano, che in favore dell’obiettivo ha detto:  «Non è un discorso di lamentele, è un discorso di diritti, perché ci sono delle situazioni di illegittimità gravissime, perché la politica entra a gamba tesa nella gestione della sanità, e questo è sempre un male. Ieri c’è stata un’udienza al Tar della Calabria perché io ho impugnato l’atto aziendale emanato dal direttore generale Mauro. Perché è bene chiarire le cose altrimenti il quadro non è esattamente trasparente. Esiste un decreto regionale che è quello emanato dal commissario Scura, che ha la competenza esclusiva in materia di gestione sanitaria, che disegnato la rete ospedaliera calabrese, in questo caso i compiti dell’ospedale di Paola. Quindi l’interesse non è solo quello del territorio della città di Paola ma del tirreno cosentino in particolare, perché non è che noi agiamo per Paola a discapito di altri, dell’utenza in generale».

About Francesco Frangella

Francesco Frangella
Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

corso guardie giurate paola

Paola – Esclusivo – FOTO: queste le divise promesse a aspiranti vigilantes?

Nella foto che pubblichiamo in esclusiva, gentilmente condivisa sulla pagina Facebook del Marsili Notizie da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: