Fra i tre musicisti calabresi selezionati per comporre l’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori Italiani, che diretta dal Maestro Alessandro Cadario suonerà per la XXI edizione del Concerto di Natale nell’Aula del Senato, c’è anche la paolana Rosa Ferrigno.

Primo Violoncello del Conservatorio di Cosenza, la giovane musicista cittadina, insieme ad altri due corregionali – il collega Luigi Ripoli, Prima Viola dello Stanislao Giacomantonio, e Sharon Tomaselli, Violinista del conservatorio di Vibo Valentia – andrà a comporre l’arcata musicale che eseguirà un programma di brani tratto da opere di Vincenzo Bellini, Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi, Johann Strauss (figlio) e Giovanni Sollima.

L’appuntamento è per domenica 17 dicembre, alle ore 12.15, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in diretta su Rai 1.

Il concerto sarà aperto al pubblico e l’intero incasso dei biglietti sarà devoluto in beneficenza. L’esibizione degli artisti è a titolo gratuito.

Figlia dell’ex assessore alla cultura, Ettore Ferrigno (membro di giunta della seconda amministrazione Perrotta), alla giovane Rosa sono state indirizzate le congratulazioni del sindaco, orgoglioso per il riconoscimento e la valorizzazione di un talento sbocciato in città.

Il concerto, oltre a vedere impegnati i musicisti dell’Orchestra, sarà tenuto con il tenore Francesco Meli, il compositore e violoncellista Giovanni Sollima, il Piccolo Coro delle Mani Bianche del 173° Circolo Didattico ISISS di Roma e il Coro del Liceo Scientifico Keplero di Roma.

L’Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani è un progetto voluto e sostenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur), Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca, con l’obiettivo di far conoscere e promuovere il sistema dell’alta formazione musicale, il suo patrimonio artistico e umano. L’Orchestra è formata dai migliori studenti provenienti dai vari Conservatori italiani, selezionati ogni anno mediante procedura concorsuale. La sua partecipazione al Concerto di Natale nell’Aula del Senato è possibile grazie alla collaborazione con il Miur.

Il Piccolo Coro delle Mani Bianche è diretto da Lucrezia De Gregorio ed è composto dagli alunni della scuola “Tommaso Silvestri-ISISS Magarotto”.

I coristi si esibiscono nella duplice modalità “segni e voci”: le mani, nei guanti bianchi, grazie alla lingua dei segni, si trasformano in note visive, in grado di trasmettere a tutti l’emozione della musica.

Alessandro Cadario, attualmente direttore ospite principale dei Pomeriggi Musicali di Milano, ha diretto importanti orchestre tra cui l’Orchestra Filarmonica della Fenice, l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, la Filarmonica Arturo Toscanini, l’Orchestra e Coro del Teatro Petruzzelli di Bari, l’Orchestra e Coro del Teatro Verdi di Trieste. Nel 2018 debutterà nella stagione sinfonica del Teatro Carlo Felice di Genova. Ha una decennale esperienza di direttore e formatore di realtà quali la FuturOrchestra, la Sistema Europe Youth Orchestra e l’Orchestra Allegro Moderato, formata da ragazzi e bambini diversamente abili.

Il tenore Francesco Meli ha lavorato con i più grandi direttori d’orchestra, da Riccardo Muti a Lorin Maazel. Nei suoi impegni recenti figurano il Festival di Salisburgo, il Teatro alla Scala, il Covent Garden a Londra, la Staatsoper di Vienna, solo per citarne alcuni.

Giovanni Sollima è violoncellista e compositore di fama internazionale, le cui opere sono eseguite nel mondo dai più grandi interpreti. In veste di solista o con gruppi strumentali di ogni genere, ha presentato la sua musica e il repertorio storico, dal barocco ai nostri giorni, nei maggiori teatri e auditorium di tutti i continenti.

Paola – Il 1°Violoncello Rosa Ferrigno, domani suonerà nell’aula del Senato ultima modifica: 2017-12-16T20:48:55+01:00 da Redazione
Redazione

About