Una quarantina di minuti di conferenza stampa per spiegare cosa avverrà, da qui a breve, nella sanità locale paolana.

A far gli onori di casa il sindaco Roberto Perrotta e il presidente del consiglio comunale (nella sua duplice veste istituzionale anche di consigliere provinciale) Graziano Di Natale, che hanno preso la parola per spiegare le ragioni alla base della  assegnazione – in comodato d’uso gratuito – dello stabile che, a Rione Colonne, ospita già diversi servizi del “Distretto Sanitario Tirreno”.

Insieme a loro il presidente della provincia di Cosenza, Franco Iacucci, la cui partecipazione è stata fondamentale per la riuscita dell’operazione, perché l’edificio in questione rientra tra quelli nella disponibilità dell’ente da lui diretto, e perché – parlando da sindaco di Aiello Calabro – ha palesato la necessità di salvaguardare i presidi presenti nella città di Paola che servono tutto il comprensorio.

Soddisfatto anche il direttore generale dell’Asp, Raffaele Mauro, che si è detto convinto che questo sia il primo passo affinché possa essere anche attuato quanto previsto dal Decreto Scura riguardo l’ospedale di Paola, al cui interno – attualmente – sono ubicati diversi servizi “territoriali” che potranno ora essere spostati a Rione Colonne, gettando le basi per una riorganizzazione del nosocomio in grado di metterlo in linea con gli standard richiesti dalle norme.

Anche la direttrice del distretto sanitario “Tirreno”, Angela Riccetti, ha preso la parola per congratularsi dell’esito di tutta questa lunga trattativa, che sicuramente andrà ad impattare positivamente sull’utenza.

Per quanto concerne i due rappresentati della politica locale, sia Perrotta che Di Natale hanno puntato sul lavoro svolto sinora per mettere a norma tutto ciò che è di pertinenza del comune, dalla bretella realizzata per accedere direttamente alla SS18 in direzione sud, fino alla circolazione veicolare ripristinata laddove insiste il movimento franoso che ha interessato la collina dell’ospedale (i cui lavori di messa in sicurezza inizieranno tra una settimana).

Entrambi hanno poi annunciato le iniziative a venire, dalla soluzione definitiva delle problematiche di collegamento con la statale, agli interventi da effettuare in sinergia con l’Anas riguardo le criticità del traffico lungo i tratti di strada che attraversano la fermata dei bus che salgono all’università e l’incrocio di Sotterra.

Il sindaco Perrotta si è inoltre soffermato sulla necessità di riportare il Sert a Paola, perché è un servizio fondamentale che va a rispondere alle esigenze di una vasta gamma di utenti sparsi per tutto il territorio litoraneo e dell’entroterra.

Tornando all’argomento della conferenza è stato comunque ribadito da ciascuno che la concessione è stata formalizzata in armonia con i diritti e l’attività svolta dalle associazioni già presenti all’interno dell’edificio (con le quali sarà adesso il comune a curare i rapporti).

A margine si è parlato anche della Caserma della Guardia di Finanza che prossimamente verrà insediata proprio in locali di fianco a quelli del Distretto, garantendo così il potenziamento di una Forza dell’Ordine che avrà modo di ampliarsi e di passare da “Compagnia” a “Gruppo”.

Di seguito il video con una sintesi della conferenza e le interviste.

Buona Visione

Paola – Video: Provincia, Comune e Asp all’unisono su locali per il Distretto ultima modifica: 2018-11-13T16:47:31+02:00 da Redazione
Redazione

About