Un allarme prendere in seria considerazione è quello che giunge dai residenti di località “Parata”, periferia meridionale di Paola.

Uno dei gatti avvelenati, fortunatamente salvato grazie alle cure veterinarie

Stanti le risultanze emerse, diversi casi da avvelenamento derivante da tossine sarebbero stati registrati in zona, con cani e gatti colpiti da sintomi che – se non notati in tempo utile – conducono inevitabilmente alla morte.

Tra febbraio e marzo di quest’anno, almeno tre cani e due gatti di proprietà, hanno subito gli effetti della metaldeide, potente lumachicida di cui potrebbero essere stati farciti alcuni bocconi disseminati lungo la strada.

Tale veleno si presenta tipicamente sotto forma di esche granulari azzurro-verdastre, nocive sia nel caso venissero ingerite, sia tramite contatto con la pelle.

L’effetto della metaldeide è rapido e si manifesta in circa 2-3 ore.

In seguito all’accidentale assunzione del prodotto, si osserva una sintomatologia neurologica molto violenta: spasmi muscolari, contrazioni tonico-cloniche, convulsioni, opistotono (irrigidimento con iperestensione del capo e della colonna in un tipico atteggiamento “ad arco”), ipersalivazione, midriasi (pupille dilatate), tachicardia (aumento della frequenza cardiaca), tachipnea (aumento della frequenza respiratoria), congestione o pallore delle mucose.

Tale sintomatologia si aggrava con iperattività se il paziente è sottoposto a stimoli tattili. Altri elementi caratterizzanti l’assunzione di metaldeide sono la diarrea dal tipico colore verdastro, il vomito dal caratteristico odore di acetaldeide e la grave ipertermia (42-43 C°), che raramente si osserva in corso di altre neurotossicosi o acidosi metabolica.

Inutile rimarcare lo sconforto di coloro che si prendono cura degli amici a quattro zampe, determinati però a fare chiarezza sulla vicenda sollecitando l’intervento delle autorità preposte.

Prima di dare adito a psicosi, sarebbe opportuno che qualcuno si facesse carico di questa situazione, perché in almeno quattro famiglie si è dovuto procedere a seppellire quello che, tradizionalmente, è definito “il migliore amico dell’uomo”.

Località “Parata”, periferia meridionale di Paola
Paola – Animali domestici avvelenati da metaldeide: allarme in periferia sud ultima modifica: 2019-03-17T12:55:58+02:00 da Redazione
Redazione

About