Con una trama moderna, che potrebbe essere una delle tante storie che siamo abituati a sentire ogni giorno, è prevista per oggi, presso il Campus Temesa di Amantea, la proiezione del film “Billo il Grand Dakhaar”, la seconda della rassegna cinematografica “Gli invisibili”, curata dal regista Massimo De Pascale.

Promosso dall’amministrazione comunale insieme al Consorzio Turistico Isca-Hotels e alle associazioni “L’arcipeLAGO ” e Cineclub “F. Truffaut”, l’evento ha avuto inizio l’11 marzo, con una rassegna stampa a presentazione della manifestazione, seguita dalla proiezione del film “Qualche nuvola”. Michele Alhaique, Greta Scarano, Primo Reggiani, Pietro Sermonti, sono i protagonisti del film diSaverio Di Biagio, in cui una giovane coppia è al centro di una commedia ambientata in un quartiere popolare romano.

Quello di stasera, è il secondo dei tre appuntamenti della rassegna, all’interno del quale si avrà la possibilità di guardare il film della regista Laura Muscardin, con Thierno Thiam, Susy Laude, Marco Bonini e Paolo Gasparini. Protagonista è Thierno, ma da tutti soprannominato Billo, ragazzo senegalese che arriva in Italia per realizzare il sogno di diventare sarto, ma viene erroneamente scambiato per un terrorista.

Il primo aprile sarà la volta di “Alza la testa”, di Alessandro Angelini, con Sergio Castellitto, Gabriele Campanelli, Anita Kravos e Duccio Camerini. L’equilibrio tra un padre single e suo figlio, da lui stesso allenato per far sì che diventi un campione di box, viene stravolto dal ritorno della mamma del ragazzo.

Valorizzare film indipendenti, è lo scopo della rassegna cinematografica, che vede il suo momento più costruttivo tramite l’incontro con i registi, i quali parleranno delle loro esperienze, mettendo a confronto punti di vista e impressioni del pubblico presente.

Billo il Grand Dakhaar in scena al Temesa di Amantea ultima modifica: 2014-03-18T10:09:02+02:00 da Asmara Bassetti