Al triplice fischio, entrambe le squadre sono uscite tra gli applausi dei tifosi. I padroni di casa perché capaci di reggere (dal 35’ del secondo tempo in 10) contro i primi della classe, gli ospiti perché, nonostante qualche affanno di troppo, hanno rispettato e superato anche le regole del fair play.

Paolana – Palmese, è stata una partita che va ben aldilà dell’assonanza iniziale dei nomi delle due squadre. È stato il confronto tra una squadra che intende salvarsi tranquillamente ed una che, invece, ambisce al salto di categoria. Eppure lo spettacolo offerto dal campo ha raccontato una storia in cui tutti i protagonisti hanno giocato, davvero, alla pari.

Ha iniziato forte la formazione di mister Perrotta, schierata ancora secondo il modulo 3-4-3, che nonostante un primo intervento del portiere Sesti – coraggiosissimo nell’uscita su Piemontese prima e Vallone poi – ha schiacciato gli avversari nella loro metà campo. Con un fraseggio rapido e parecchi dribbling sulla fascia, gli alfieri del Tirreno sono stati a tratti imprendibili per i loro avversari. Merito di un ispirato Maio che, spesso e volentieri, si presentava sulla linea di fondo lasciando partire cross che solo la viscosità del terreno di gioco, inzuppato dalla pioggia, ha reso inefficaci. Tuttavia, nel momento di maggior pressione, per i padroni di casa è arrivata la doccia fredda. Fallo di Cinello su Piemontese in area e l’arbitro Rainone di Nola ad indicare il dischetto. Trasformazione affidata allo stesso attaccante che, nonostante lo sfioramento di Sesti, ha portato in vantaggio la Palmese. Sul risultato di 0-1 le due squadre sono quindi rientrate negli spogliatoi.

Dopo l’esposizione di uno striscione a centrocampo, ad opera dei tifosi di entrambe le squadre, è iniziato il secondo tempo. Una frazione cominciata senza cambi, sia nella formazione che nella mentalità delle due squadre. Dopo una bella punizione, calciata dal limite dell’area da Del Popolo e finita di poco sopra la traversa, al 13’ la Paolana ha riportato il match in parità. Il merito è stato di Poltero che, nel minuto stesso in cui ha rilevato Pierri, ha messo a segno la rete che ha restituito equilibrio alla partita. Situazione che non è più cambiata.

Tabellini

Paolana: Sesti 6.5, Cinello 6, Amendola F. 5, Castellano 6.5, Bruno 6.5, Filippo 6, Salandria 6.5, Del Popolo 6.5, Longo S. 6.5, Pierri 6 (dal 13’ st Poltero 7), Maio 7 – Allenatore: Vittorio Perrotta, 7 – In panchina: Zimbaro, Filippo, Felicetti, Siciliano, Bennardo, Ramundo

Palmese: Caputo 6, Sincropi 5.5, Pirrotta 6, Cordiamo 6, D’Ascoli 6.5, Torchia 6.5, Foderaro 6 (dal 43’ st Curcio, s.v.), Criscibene 6 (dal 22’ st Mangiapane 6), Piemontese 6.5, Vallone 5.5 (dal 17’ st Mandarano 6), Arcuri 6 – Allenatore: Rosario Salerno 6.5 – In panchina: Olivieri, Misale, Pititto, Mascaro

Arbitro: Rainone di Nola

Marcatori: 40’ pt Piemontese, rig. (Pal) – 13’ st Poltero (Pao)

Ammoniti: Del Popolo (Pao), Sincropi, Foderaro e Criscibene (Pal) – Espulso: Amendola F. per doppia ammonizione (35’ st)

Note: Condizioni di gioco buone nonostante la pioggia, circa 500 tifosi. Le due tifoserie sono gemellate.

 

VIDEO

[VIDEO SINTESI] Paolana, pareggio “di cuore” con la Palmese [1-1] ultima modifica: 2014-12-09T20:20:46+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.