Rassegna delle Minoranze Etniche. Falconara vince 3 coppe

Falconara durante la sfilata per Caraffa
Falconara durante la sfilata per Caraffa

Anche per l’edizione 2015 della Rassegna per la Valorizzazione delle Minoranze Etniche, Falconara Albanese torna a casa con più coppe, grazie all’impegno dei ragazzi delle scuole medie e dei docenti che da mesi ne curano l’organizzazione.

L’edizione n° XXII della manifestazione si è svolta ieri sabato 30 maggio a Caraffa di Catanzaro, “sede” centrale dell’evento in quanto la sua ideatrice, la dottoressa Cettina Mazzei, risiede proprio nella cittadina di origini albanesi del catanzarese, in cui si ritorna ogni due anni.

 

Caraffa con i presentatori della serata
Caraffa con i presentatori della serata

 

Dopo la sfilata degli alunni col proprio costume tipico e gli strumenti musicali per animare le vie della cittadina, si sono susseguiti a partire dalle 18 sul palco della piazzetta, articolate coreografie, canti e recite – in italiano, in arbëresh e in occitano – incentrate sul tema principale della manifestazione: la storia siamo noi. Ogni scuola ha quindi dovuto lavorare di fantasia ricercando, in alcuni casi grazie ai racconti dei più anziani e a leggende tramandate oralmente o scritte, storie da intrecciare intorno alle quali realizzare l’esibizione completa.

 

 

Falconara Albanese, esibitasi per ultima dopo l’ospitante Caraffa, Maschito – paese lucano, unico oltre i confini calabri ad essere presente – San Benedetto Ullano; Frascineto, Civita e San Basile, Guardia Piemontese – di origine occitana – San Demetrio Corone e Santa Sofia D’Epiro, Gizzeria, Lungro, Acquaformosa, Andali, e Vena, ha incantato come sempre i presenti. Ciò mettendo in scena il racconto Motërmat, storia di una promessa, che ha ripercorso la storia di Falconara dalla fuga dall’Albania per sfuggire alla persecuzione turca, fino alla sbarco, facendo ruotare il tutto intorno alla storia d’amore tra il guerriero Skanderberg e la bellissima Irina, costretti a dividersi per poi ritrovarsi nonostante il passare degli anni.

La scuola di Vena (CZ)
La scuola di Vena (CZ)

Esibizione che ha fatto conquistare a Falconara il 3° posto assoluto con 118 voti da parte della giuria composta dai sindaci dei paesi partecipanti, preceduta da Caraffa e Moschito. Primo premio invece per la ricerca e per il tabellone che i ragazzi hanno realizzato presso la scuola media. A vincere la coppa per il miglior canto Guardia Piemontese, seguita da Vena e Lungro. Per la coreografia hanno conquistato il podio Acquaformosa, Andali e Gizzeria; per l’interpretazione San Demetrio, Frascineto e San Benedetto.

 

 

«Per noi è sempre un onore partecipare a tale rassegna, e valorizzare e portare avanti le nostre tradizioni ci rende orgogliosi delle nostre origini» dice Ercole Conti, sindaco di Falconara salito sul palco per la premiazione «che grazie a questa giornata che si ripete ormai da 22 anni, non vengono per fortuna dimenticate». DSC_0199

About Asmara Bassetti

.

Check Also

IL BAVAGLIO

tra pochi giorni si vota per le elezioni europee,mai come in questo momento è importante,che …

Rispondi