Una delle esibizioni di Antonio Grosso

Inaugurata la nuova sede della Antonio Grosso School

Tra musica, danze e arte, è stata inaugurata domenica 18 ottobre la nuova sede della Antonio Grosso School, ormai famosa scuola musicale dell’associazione omonima di cui è presidente Antonio Grosso, maestro di organetto, fisarmonica e tamburello che ha festeggiato con allievi e soci il cambio di struttura.

Una delle esibizione degli allievi
Una delle esibizione degli allievi

«Trasferirci in una nuova sede è stata una questione di comodità e di spazi. Infatti, oltre che di strumenti tradizionali, vengono impartite anche lezioni di chitarra, pianoforte, batteria e cajon, ognuno dei quali ha bisogno di un’apposita stanza affinché gli allievi siano seguiti a 360 gradi» dichiara il maestro. La grande sala principale del locale sulla SS18 a Torremezzo, è stata abbellita con murales raffiguranti Astor Piazzolla e Yann Tiersen, maestri che hanno ispirato ad Antonio Grosso molte delle sue personali composizioni, e con la copertina del suo ultimo disco, “In viaggio per Gità”, entrambi realizzati appositamente da Ghirigori ART di Maria Rosaria Cozza e Ilaria Rizzuto. Allestito nell’atrio anche un piccolo palco, sfruttato per l’occasione per le esibizioni, ma che servirà anche in futuro per i successivi eventi che il maestro ha già in cantiere.

Barbara Carbone. Foto: Giuseppe Lanzilloltta
Barbara Carbone.
Foto: Giuseppe Lanzilloltta

Vari sono stati gli ospiti presenti durante la serata: Nicola e Valerio Costantino, maestri di organetto e tamburello provenienti da Reggio Calabria, che con i loro strumenti tradizionali hanno fatto ballare varie tarantelle, e Barbara Carbone, insegnante di danza del ventre e danze orientali, che ha eseguito due delle sue suggestive performance incantando i presenti. E poi tante le esibizioni degli allievi, in coppia e in trio, e del maestro, che accompagnato da Domenico Schiariti al cajon e da Alessandro Tolotta al basso, ha voluto omaggiare Piazzolla e Tiersen suonando alcuni loro brani, nonché i suoi cavalli di battaglia più conosciuti, e alcuni brani tradizionali
con la partecipazione di Francesca Napoli.

Una bella soddisfazione per Antonio Grosso, che ha iniziato la sua carriera da maestro circa 8 anni fa, raggiungendo ora la quota di 130 allievi provenienti non solo dalle sedi principali di Torremezzo e Fuscaldo, ma anche dalla nuova aperta quest’anno ad Amantea, e dai paesi della costa compresi tra Falerna e Guardia Piemontese.

murales«Cerco sempre di inserire novità all’interno della scuola, e di coinvolgere i ragazzi anche al di là della musica, con eventi, gite, concerti. Questo è un modo per far sì che al di là dello studio ci sia anche condivisione e divertimento, in quanto la musica è anche e soprattutto questo», aggiunge Grosso. Un taglio del nastro ben riuscito, che mette in evidenza che l’impegno e la volontà, se costanti, possono far realizzare anche i sogni più difficili da raggiungere.

 

About Asmara Bassetti

Avatar
.

Check Also

roberto pititto

Lo Smi e la verità sui vaccini. Pititto, De Matteis e Iemboli “sfidano” Longo

Di seguito un testo sottoscritto da autorevoli esponenti del Sindacato dei Medici Italiani (Smi), nelle …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: