Quel richiamino fatto in consiglio comunale dal sindaco Ferrari, vertente una non meglio specificata modalità di fare politica dalla soglia dei negozi, starebbe rischiando di trasformarsi in un boomerang, perché proprio nei pressi delle attività commerciali cittadine, sull’area pedonale di Paola Corso Roma, sarebbe stata messa in atto una politica mercatale di dubbio gusto.

Indipendentemente dai voleri del primo cittadino (ormai pressoché ininfluenti, considerando la facilità con cui si eludono le sue ordinanze) sostenitore di quanto delibera la sua giunta, la determinazione dell’assessore alle attività produttive (nominato nell’esecutivo in forza a Paola, grazie all’appoggio consiliare di un solo, ma determinante, elemento) è stata quella di far disporre – sull’isola pedonale di Corso Roma – un mercatino che di caratteristico del Natale ha ben poco. Anzi, fino a ieri mattina somigliava più che altro ad una riedizione invernale, ed in scala ridottissima, del “Quattro Maggio”.

Ovviamente anche questo – sempre per restare convintamente nel solco dell’ispirazione offerta dal sindaco nel corso dell’ultimo consiglio comunale – non ha rappresentato un problema, perché sicuramente potrebbe essere interpretato come la proiezione futuribile di una location adatta all’apertura di outlet e salumerie tipicizzate.

Ai tanti paolani di ritorno, quelli che per quasi tutto l’anno vivono fuori sede, è stata fornita un’occasione interessantissima per godere dell’atmosfera, dei profumi e degli schiamazzi tipici di una fiera di paese cui – magari per mancanza di tempo – non erano più abituati. Tra telonati stand di colore rosso e di colore bianco, sulla cui natura cromatica parrebbe esserci più di un indizio coreografico, il melting pot generatosi avrà anche avuto una funzione di messaggio contro il razzismo.

L’unica occorrenza che potrebbe apparire come una “stranezza”, riguarda il fatto dopo la prima metà della giornata di ieri, i banconi meglio rappresentanti il folkloristico caos del Quattro Maggio sono scomparsi. Chissà se lo hanno fatto sulla spinta della riuscita anticipata di un’iniziativa che, ispirata dal delegato alle attività produttive, sembrerebbe aver riscosso talmente tanto successo da aver probabilmente esaurito la sua “mission” in una mezza mattinata.

Misteri giocondi di un’attualità in cui tutto dovrebbe continuare ad essere descritto come: “nella norma”.

Paola Corso Roma – È mercato natalizio o “Quatt’ì Maggio”? ultima modifica: 2015-12-23T21:02:27+02:00 da Francesco Frangella
Francesco Frangella

About 

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.