Nota Stampa Nazionale dello SMI

Si è chiuso questo fine settimana, a Tivoli, in un clima di partecipazione e di condivisione il Congresso Nazionale Straordinario del Sindacato, che ha tracciato un bilancio del lavoro sindacale dell’ultimo anno e lanciato nuove sfide per lo SMI. Più di duecento delegati medici della medicina pubblica, privata e in convenzione hanno discusso gli ultimi cambiamenti in sanità. Eletto Cosmo de Matteis, un medico calabrese, Presidente Nazionale Emerito dello SMI così in una nota stampa nazionale dello SMI.

La scelta del Sindacato Medici Italiani di designare Cosmo de Matteis, alla carica di Presidente Nazionale Emerito dello SMI rappresenta una scelta precisa del sindacato di ribadire la netta contraietà al regionalismo differenziato. Tale provvedimento prevede che ulteriori materie legislative (sanità, istruzione, tutela dell’ambiente, etc.)  siano date in esclusiva gestione alle regioni, sottraendole alla gestione congiunta dello Stato.

La decisione di destinare la quasi totalità dei proventi dei residui fiscali alle Regioni del Nord metterebbe in grave crisi il sistema perequativo dello Stato, che con la fiscalità generale, finanzia lo stato sociale e la sanità di tutto il Paese. Il Mezzogiorno e la Calabria rischierebbero ancora di più di avere una sanità di serie b.

Il Sindacato Medici Italiani sarà impegnato in tutta la Regione Calabria affinché le cause che hanno portato il servizio sanitario calabrese ad una grave situazione di stallo e di peggioramento siano rimosse. Bisognerà, sempre più, invece, tutelare la salute dei cittadini ed estirpate le cattive pratiche in sanità, per un effettivo rilancio del Servizio Sanitario Pubblico>conclude la nota.

Il medico Cosmo De Matteis eletto Presidente Nazionale Emerito dello SMI ultima modifica: 2019-06-18T17:33:48+02:00 da Redazione
Redazione

About