«Non possiamo che apprezzare e accogliere con grande soddisfazione la decisione del sindaco di Paola di revocare la delibera con la quale si approvavano tagli parziali in 22 ettari al faggeto di Cozzo Cervello. Il nostro intento, durante la riuscita manifestazione dei giorni scorsi alla quale hanno partecipato anche alcuni referenti delle organizzazioni non governative che quotidianamente si battono contro il disboscamento selvaggio dell’Amazzonia, in Brasile, era proprio quello. Ovvero indurre gli amministratori locali ad una riflessione utile a scongiurare i tagli al faggeto di quella particolare are boschiva tirrenica, per il rispetto dell’ambiente, certo, per le ovvie note naturalistiche, ma anche per questioni storiche e religiose, poiché proprio quell’area del Paolano ospita il cammino di San Francesco».

È quanto dichiara Giuseppe Campana, coordinatore regionale dei Verdi, dopo aver partecipato alla manifestazione di Paola con una delegazione del partito ambientalista ed aver appreso la notizia del dietrofront da parte dell’Amministrazione comunale di Paola.

«Tuttavia non mancheremo di tenere alta la guardia, perché la sinergia fra chi fa politica e la cittadinanza deve servire il bene comune. Ci sia concesso – conclude Giuseppe Camapana – un appello conclusivo: continuiamo a lottare per preservare questo immenso patrimonio boschivo, vigilando sul business del taglio indiscriminato che nessuno controlla».

Campana (Verdi): «ok dietrofront del Sindaco di Paola» (su Cozzo Cervello) ultima modifica: 2019-10-25T18:52:54+02:00 da Redazione
Redazione

About