nicola leone

Il Prof. Nicola Leone da Diamante insediato alla guida Unical. Ecco chi è

(ANSA) – E’ il prof. Nicola Leone il nuovo rettore dell’Università della Calabria, l’ottavo nella storia dell’Ateneo. Cinquantasei anni, originario di Diamante, Leone è ordinario di ingegneria informatica ed è stato direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica per due mandati e membro del Senato accademico.
Il nuovo rettore è stato eletto oggi. Leone ha superato l’altro candidato, Raffaele Perrelli, già preside della facoltà di Lettere, mentre Luigi Palopoli, direttore del dipartimento di Ingegneri informativa, ha ritirato la candidatura dopo il primo turno.
Leone subentra a Gino Mirocle Crisci.

La sua storia accademica (in breve):

Nicola Leone è Professore Ordinario di Informatica presso l’Università della Calabria da Ottobre 2000. Dal 1995 al 2000 è stato Professore presso la Technische Universitaet Wien (Austria), e precedentemente Ricercatore presso il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e il CRAI (Consorzio per la Ricerca e le Applicazioni dell’Informatica).

All’Università della Calabria è stato coordinatore del consiglio di corso di studi in Informatica dal 2001 al 2008 e successivamente, dal 2008 al 2018, direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica e coordinatore del Dottorato di Ricerca in Matematica e Informatica. Ha ricoperto il ruolo di delegato del rettore alla promozione della qualità della didattica dal 2012 al 2013.

È impegnato nel trasferimento tecnologico: ha diretto numerosi progetti di innovazione sia nell’ambito del Piano Operativo Nazionale (PON) che del Piano Operativo Regionale (POR); ha fondato lo spin-off accademico DLVSystem che opera nel settore dell’intelligenza artificiale. Tra le esperienze di coordinamento e gestione, spicca il ruolo di responsabile europeo del progetto Infomix insieme a quello di coordinatore nazionale di due progetti PRIN in Italia e due progetti FWF in Austria.

Le sue attuali ricerche riguardano principalmente l’Intelligenza Artificiale, con particolare attenzione all’impiego della logica per la rappresentazione della conoscenza e il ragionamento automatico. Ha ideato il sistema di Intelligenza Artificiale DLV, utilizzato in numerose università e centri di ricerca internazionali. È stato presidente del comitato di programma di numerosi simposi scientifici internazionali, “keynote speaker” di diverse conferenze in Italia e all’estero, ed è “editor” di due riviste scientifiche internazionali sull’Intelligenza Artificiale.

Nel luglio 2009 a Providence (USA), è stato insignito del Mendelzon Test-of-Time Award che premia gli articoli che hanno avuto maggiore impatto su ricerca, metodologia o trasferimento tecnologico nel decennio intercorso dalla loro pubblicazione alla conferenza mondiale di “database theory” (PODS). Analogo riconoscimento, il Test-of-Time ICLP, gli è stato conferito nel 2018 a Oxford alla conferenza mondiale di programmazione logica. Nel 2015 e nel 2017, rispettivamente a Cork (Irlanda) e Melbourne (Australia), le sue ricerche sono state premiate con Best Paper Award alle conferenze mondiali di programmazione logica. Nel 2012 a Montpellier (Francia) è stato nominato EurAI Fellow dal comitato di coordinamento europeo per l’Intelligenza Artificiale.

Sono oltre 250 le sue pubblicazioni che contano più di 10.000 citazioni scientifiche. Il suo H-Index su Google Scholar è pari a 54 e gli è valso l’inclusione nella classifica dei migliori scienziati italiani stilata dalla Via Academy. Lo scorso maggio è stato presidente della conferenza europea su Logica in Intelligenza Artificiale (JELIA 2019), tenutasi all’Università della Calabria, e a novembre presiederà la conferenza italiana di Intelligenza Artificiale (AIxIA 2019).

 

About Redazione

Check Also

elezioni regionali calabria 2019

Siamo artefici del nostro destino: doveroso partecipare al processo democratico

di Gioacchino Cassano Le competizioni elettorali regionali sono alle porte e, checché ne dica l’Amico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: