gioacchino cassano

Sanità in Calabria: infinita tela di Penelope della Pubblica Amministrazione

Riflessione di Gioacchino Cassano, lettore de “Il Marsili Notizie”

Di recente, grazie alla Gentile disponibilità offertami dalla direzione di Marsili Notizie, sottolineavo la necessità, per il bene del Paese, che la Politica ritornasse a ricoprire il suo ruolo istituzionale- storico/costruttivo- con cui ha caratterizzato, nel bene e nel male, il suo recente passato.

Adesso, con la dovuta modestia ed umiltà, mosso dal desiderio di svegliare le coscienze di tutti noi che non dobbiamo arrenderci ai disagi, di vario genere, di cui siamo quotidianamente vittime, voglio porre sul tappeto altri argomenti, altrettanto importanti, la cui soluzione è affidata ad Organismi ed Istituzioni specificatamente preposti dallo Stato Centrale.

Mi riferisco, in particolare, all’annoso problema della Sanità Calabrese, che tanto turba e preoccupa le nostre coscienze, nonché ad un altro, parimenti serio e vetusto, ritornato alla ribalta in questi giorni per effetto di eventi atmosferici : la circolazione sulle nostre strade, tutt’altro che sicura e scorrevole!

Il problema della SANITÀ – sempre alla ribalta- e che tanto preoccupa la nostra Regione, sembra la famosa tela di Penelope, che ha avuto un inizio alquanto travagliato e di cui non si intravede, ancora, alcuna ragionevole soluzione! C’è, però, una piccola differenza: mentre i pretendenti alla mano della regina Penelope – in attesa che finisse l’ordito teso su telaio – gozzovigliavano, noi tutti, in attesa che la SANITÀ Calabrese riprenda il suo ruolo dei tempi migliori , soffriamo per la carenza di una adeguata assistenza e, quando non disponiamo dei mezzi per curarci altrove, aspettiamo, impotenti , il fatale destino, sperando, solo, in un intervento divino!

Come ho avuto modo di sottolineare- ripetutamente- in altre circostanze, l’avvento della Gestione Commissariale non sembra che abbia risolto o dissolto i problemi e le attese della Utenza, che , purtroppo, è l’unica a pagare un duro prezzo, specialmente in questo periodo di calamità!

Ed allora ? L’emergenza mi spinge – umilmente- a ricordare che la normativa vigente riconosce, nelle vesti e nelle funzioni del Sindaco, la Massima Autorità Locale nel campo della Sanità, per cui, nell’attesa che la Regione Calabria si riappropri delle funzioni specifiche, è necessario che tutti i Sindaci – meglio le Conferenze dei Sindaci – interloquiscano direttamente con la Complessa Gestione Commissariale per smuoverLa da questo apparente torpore e cercare, così, di lenire le sofferenze di chi patisce!!!

Per quanto l’argomento della CIRCOLAZIONE stradale, riapparso in questi giorni, il problema – che io considero di facile soluzione- viene, purtroppo, incancrenito dalla indolenza e dall’immobilismo di coloro che sono preposti a tale servizio!

Ed è per questo motivo che mi permetto di suggerire l’autorevole intervento del più importante Organò rappresentativo dello Stato nella Provincia, il Signor Prefetto di Cosenza, affinché imponga all’ ANAS ed alla PROTEZIONE CIVILE, l’acquisto immediato di uno spazzaneve da utilizzare per le emergenze- con personale appositamente assegnato- e da parcheggiare in apposito locale del vicino Comune di San Fili !

Sembra strano, ma è tutto molto semplice! Saranno evitati disagi improvvisi!

Basti ricordare, al riguardo, che di recente , una leggera nevicata ha paralizzato – per alcune ore – il traffico nel tratta Crocetta/ San Fili!

Una lunga fila di Pullman ed automezzi-dislocati in ambedue le direzioni- con viaggiatori che ritornavano nelle loro abitazioni, dopo una giornata di lavoro, prestato nel Capoluogo e nei Comuni costieri , e che sono rimasti intrappolati per oltre due ore! È davvero assurdo, anzi inconcepibile che, ancora oggi si possano verificare episodi così deplorevoli per l’incuria, la superficialità e L’apatia di chi, preposto, non adempie alle proprie incombenze!

Voglio augurarmi che , per il bene e la serenità di tutta l’UTENZA , si affrontino e si risolvano al più presto questi due gravi e delicati problemi!

About Redazione

Check Also

elezioni regionali calabria 2019

Siamo artefici del nostro destino: doveroso partecipare al processo democratico

di Gioacchino Cassano Le competizioni elettorali regionali sono alle porte e, checché ne dica l’Amico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: