tumori paola

Paola – Dalla “Notte Blu” a un’alba di solidarietà e partecipazione

Venerdì 19 agosto scorso, quando le vie del centro urbano sono state percorse – per l’intera notte – da un festoso serpentone blu, sulla spiaggia poco più a sud era già in procinto di sorgere un sabato che avrebbe accolto tutti con un grande sorriso.

Sicuramente avrebbe baciato coloro che avessero incontrato l’espressione dipinta sul viso degli organizzatori della “Summer Jam Session” che, la sera precedente, ha costituito il fulcro dell’evento organizzato presso il Lido “Palm Beach”, dove la Lega Italiana per la Lotta contro i tumori (LILT) ha tenuto in incontro a scopo benefico.

Malgrado i capricci del meteo, che sino all’ultimo minuto hanno fatto temere il forfait di qualche ospite, alla fine hanno partecipato più di trecento persone, gradevolmente intrattenute dalle improvvisazioni musicali di Rocchett Band & Little Hairy Band, per una raccolta fondi che ha raggiunto la cifra di circa 1.700 euro.

Un risultato incoraggiante, che rende idea dell’intensità con cui la società civile partecipa alla battaglia di chi, dalla prima linea, cerca ogni giorno nuove strategie per abbattere e arginare l’avanzata di un nemico invisibile e letale. A tal proposito, Gianfranco Filippelli, Direttore dell’U.O.C. Oncologia presso lo Spoke Cetraro/Paola, nonché presidente della LILT, ha tenuto a rimarcare che «di tumore non si muore sempre», parlando poi dello stato dell’arte relativo alle cure, sempre più efficaci, e ai metodi per effettuare prevenzione (perché “prevenire è vivere”).

Per regalare un sorriso a chi ne ha bisogno”, questo lo scopo della serata, genuinamente raggiunto per diffusione e spontaneità che non condividerlo sarebbe un peccato. Perché ne abbiamo bisogno tutti.

About Francesco Frangella

Giornalista. Mi occupo di Cronaca e Politica. Sono tra i fondatori del Marsili Notizie ed ho collaborato come freelance per varie testate.

Check Also

cosmo de matteis

Editoriale – Ritorno al passato (di Cosmo de Matteis)

Premetto che questo articolo è rivolto ai lettori che credono nella democrazia,  e sono liberi …

Rispondi