L’Arci “Piera Bruno”, sensibile ai temi sociali, composta da membri “avanguardisti”, da sempre schierata in prima linea contro ogni sorta di discriminazione, torna ad organizzare la rassegna EMƎ DUEMILA14. Emergenze a Paola. Ovvero una manifestazione in grado di affrontare temi “pesanti” attraverso la leggerezza del linguaggio artistico e musicale.

emergenze a paola

Un’immagine dello scorso anno. Cliccandoci sopra si aprirà un collegamento al “servizio” realizzato per l’occasione

Per questo, seppure i temi trattati sgorgano dalla – purtroppo – inarrestabile fonte dell’emergenza (legata ad ogni sorta di sofferenza umana, culturale, ambientale e naturale), grazie alla leggera mano di artisti emergenti sarà possibile affrontarli con l’animo scevro da preoccupazioni opacizzanti.

La chiarezza tipica degli artisti getterà infatti una luce tenue anche laddove orrore e rumore spadroneggiano, su scenari di guerra, su esodi obbligati e su sofferenze spirituali, sempre più spesso determinate dalla disumanità dei valori indotti a mo’ di riferimento da un sistema alieno a tutto ciò che è “culturalmente” insito nell’Uomo.

L’Arci “Piera Bruno” ha pertanto diramato una nota contenente tutto il programma e gli ospiti di quest’anno, perché una “seconda edizione” reca già intrinsecamente il senso di un successo che è bene replicare ancora una volta e – si spera – tutte le “prossime” volte possibili.

 

Nota dell’Arci Piera Bruno

emergenze a paola

La locandina con il programma

Torna „Emergenze“ a Paola, la seconda edizione della rassegna di arte, musica e spettacolo organizzata dal Circolo Arci Piera Bruno, che nell’edizione 2013 ha riscontrato grandissimo successo di pubblico e consensi.
L’iniziativa è la risposta dell’Associazione alle tante „emergenze“ del paese, prima fra tutte quella culturale. Ed è per questo che il Circolo di Piazzetta San Giacomo ha impegnato le sue forze: per rimettere al centro uno spazio storico del suo paese, facendolo ritornare “luogo”, dove si praticano funzioni pubbliche e valori collettivi e dunque dove si genera o si ri-genera cultura.
In questo senso, “emergenze” ha un doppio significato: se da una parte sono emergenze la criminalità organizzata, i rifiuti, il mare sporco, la sanità, l’assenza di lavoro, dall’altra è nell’emergenza delle molte voci e dei tanti esempi di bellezza artistica, civica, umana che si ritrova il senso dell’appartenenza alla comunità e il desiderio stesso di appartenersi.
La manifestazione avrà luogo in Piazzetta S. Giacomo (Corso Garibaldi) dal 6 al 10 agosto con numerose proposte.
Mercoledì 6 Agosto: „Il Pacco” narrato da Enzo Limardi ed Andrea Bove, una serata ricca di contributi sul tema dell’essere paolani e dell’essere migranti, della storia collettiva e dell’identità locale, con ospiti diversi come la senatrice Ganeri, gli antropologi Giovanni Sole e Mauro Minervino e i giovanissimi musicisti Guglielmi Brothers.
Giovedì 7 Agosto: presentazione del libro „Patate e Pipazzi” con l’autore Italo Scalese, Maria Grazia Bisurgi (attrice) e Giuseppe Capocasale (musicista)
Venerdì 8 Agosto: apertura collettiva d’arte figurativa introdotta da Giuseppe Mainieri a partire dalle ore 21,30. In esposizione lavori di: Franco Spina, Egidio Amendola, Luciano Longo, Lello Ganeri, Biagio Formoso, Silvia Perricone, Eugenio Rogliano, Giancarlo Presta, Francesco Gagliardi, Salvatore Abate, Egidio Filippo, Massimo De Luca. Partecipano alla serata Gianfranco De Franco ed Ilaria Montenegro con una performance tra musica e pittura.
Sabato 9 Agosto: mostra d’arte figurativa a partire dalle ore 21,30
Domenica 10 Agosto: mostra d’arte figurativa e conclusione della manifestazione con Caruso Acustic Duo, composto da Giuseppe Caruso e Domenico Schiariti.

EMƎ 2014. Le emergenze a Paola si affrontano (anche) con l’arte ultima modifica: 2014-08-06T12:34:46+02:00 da Redazione
Redazione

About